In giro per la Carnia

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Dopo due anni di sosta, quest'anno abbiamo deciso di tornare in montagna.

Vista la situazione sanitaria, vista la mia scarsa passione per la guida, visti i prezzi della benzina, ma soprattutto visto che non vi avevamo mai soggiornato, abbiamo optato per la Carnia. Abbiamo scelto, con la perplessità di alcuni amici, Treppo Carnico, ad un'ora e quaranta da Trieste.

Qualche immagine di Treppo.

Panorama sul paese visto dallo Zoncolan
Immagine

Immagine

L'interno della chiesa, dedicata a sant'Agnese; molto bello e ben decorato.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Non sarà arte sublime, ma quando vado in qualche paese e vedo queste chiese così ben decorate ed abbellite, resto sempre stupito.

Comunque, non male come località di villeggiatura. Essendo sulle pendici della valle, il clima era ventilato e la temperatura molto gradevole. Al contrario delle mia previsioni, non abbiamo preso una goccia d'acqua (e sì che la Carnia è la zona più piovosa d'Italia). A pensarci bene, non credo che dobbiamo essere contenti di ciò, anche se ci ha fatto piacere.

Metto qua qualche altra foto dei posti vicini, giusto per documentare un poco la zona.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

PALUZZA
E' un poco più in basso di Treppo e, quando siamo passati per là, abbiamo avuto sempre la sensazione di un clima più caldo e afoso. È comunque a pochi minuti d'auto ed è un centro più grosso, meta obbligata se volete comperare qualcosa o se vi serve un bancomat (ho contato tre banche).

Immagine

La foto è presa dalla strada che sale allo Zoncolan. Fa impressione il torrente But ridotto ad un rigagnolo.

Se vi interessa ci sono anche tre chiese.
Immagine

Una di queste, quella in primo piano, ancorché abbastanza recente, conserva al suo interno alcuni resti più antichi, testimoni anche di un certo benessere passato, almeno per qualcuno.

Immagine

Questa è un'ancona in legno dorato del 1510 (sono andato sul vocabolario a cercare la parola ancona, che per me, con la A maiuscola, era solo il capoluogo delle Marche: ANCONA: s.f. Tavola dipinta tipica dell'arte gotica e rinascimentale, racchiusa in un'inquadratura architettonica e terminante in alto a centina o ad angolo acuto)

Sono raffigurati, da sinistra a destra e dall'alto in basso san Girolamo, san Giorgio e san Floriano, san Paolo, la Madonna e san Nicolò, san Giovanni Battista, san Pietro e san Daniele. Piccole figure di profeti e, in cima, di Dio Padre, contornano il tutto. Lo stile è ancora gotico.

C'è anche un piccolo organo, detto "Daniel Radivus" dal nome del committente, opera di artigiani tedeschi: ha 45 note e 225 canne, quasi tutte in legno che gli danno una voce melodiosa. Da quello che capisco dovrebbe essere funzionante. È stato modificato solamente il sistema di ventilazione che da manuale è diventato elettrico.

Immagine

Questi pezzi ed un battistero si trovano in un'abside dal soffitto decorato.

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

CERCIVENTO
Nelle estati del 1966 e 1967 ho passato il mese di agosto in vacanza a Cercivento: i medici mi avevano consigliato la montagna e Cercivento era l'unico posto che i miei potevano permettersi. La casa era vecchia, il gabinetto, comune, scaricava sul letamaio, non c'era la doccia, le donne giravano ancora portando il fieno con le gerle.

Andando a fare una gita verso Ravascletto, ci son voluto passare. Il paese è cambiato moltissimo, le case vecchie sono diventate nuove, e quelle attorno alla chiesa sono state tappezzate da mosaici a tema religioso realizzati da uno dei maestri contemporanei dell'arte musivo-religiosa Marko Rupnik, un artista che va per la maggiore. Ero di fretta e non mi sono fermato a fotografarli, però, Google is your friend, se cercate "Cercivento mosaici" trovate ampie descrizioni degli stessi.

Se tornerò l'anno prossimo andrò a fotografarli.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

ZONCOLAN
Uno dei principali poli sciistici regionali, è frequentato anche d'estate. C'è un monumento ai ciclisti, visto che lo Zoncolan è spesso meta del giro d'Italia ed è la salita più dura che si può trovare nella regione,

Immagine

Il panorama da lassù è appagante

Legenda: i nomi di alcuni monti secondo https://www.udeuschle.de/panoramas/panq ... eight:1053
  1. Creta forata
  2. Monte Cimone
  3. Monte Pleros
  4. Monte Lastroni
  5. Monte Peralba
  6. Monte Avanza
  7. Sasso Nero
  8. Monte Canale
  9. Seekopf
  10. Monte Coglians
  11. Cime di mezzo
  12. Creta delle Chianevate
  13. Creta di Collina
  14. Creta di Timau
  15. Cima Avostanis
Lo potete raggiungere a piedi, ma anche in macchina. La strada che sale da Sutrio è molto bella. Quella che sale da Ovaro mi pareva un poco meno, ma non l'ho percorsa.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

CASCATA DI SALINO

Da Treppo si può passare, attraverso un valico, a Paularo e scendendo da Paularo ad Arta terme si può incontrare la bellissima cascata di Salino, un salto di una trentina di metri tra rocce variamente colorate.

Immagine

Un dettaglio sull'inizio del salto

Immagine

Ed uno sull'arrivo che mostra la varietà di colori delle rocce

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

MADONNA DEL CLAP
Madonna del sasso

Sempre da Salino si può salire al santuario della Madonna del Clap. Sono circa 300 metri di dislvello. Il santuario è una chiesetta in una radura, nel bosco. Al suo interno una roccia che, secondo gli esperti, non è scolpita da mano d'uomo e lascia vedere un'immagine della Madonna con Gesù in braccio. Se volete leggere la sua storia la trovate qua: https://www.santuaritaliani.it/santuari ... del-sasso/

Immagine

La chiesa era chiusa, ma da una finestrella sono riuscito a fotografare l'immagine, oggetto di venerazione e di pellegrinaggi da tutta la Carnia. Il 24 maggio c'è la festa ed un pellegrinaggio si tiene anche il primo sabato d'agosto.

Immagine

Sul sagrato, da una fessura, sporgeva una viola del pensiero con i suoi splendidi colori

Immagine

Tra alcuni tronchi segati due lucertole si mimetizzavano con essi

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

PASSO MONTE CROCE CARNICO
Da Paluzza si sale rapidamente al passo Monte Croce Carnico, passando per Timau.
Subito oltre il passo due enormi pale eoliche spaventano chi passa col loro ritmato vvvvum.

Immagine

Un giorno avevo sentito un esperto spiegare che nella nostra regione non ci sono luoghi adatti per l'eolico. Si vede che il vento che fa girare le pale in Austria si ferma al confine... :-D

Sempre in Austria (ma ce n'è uno anche in Italia) un cartello bilingue mostra la strada per il museo all'aperto della grande guerra.

Immagine

Mi ha incuriosito la sequenza delle date. Perché si ferma al 1917?. Perché dopo Caporetto il fronte si è spostato e quindi della guerra qui non se ne è parlato più? O è un auspicio degli austriaci che la guerra si fosse fermata al 17? ;-)

In Italia, all'imbocco di questa carrareccia è scritto che è la strada Iulia Augusta (in realtà il nome, ai tempi dei romani, non è noto e glielo hanno attribuito di recente) e che ci sono delle iscrizioni latine più avanti. Ho percorso un tratto, ma di scritte non ne ho viste. Se tornerò l'anno prossimo proverò a cercare con più fede e con più tempo a disposizione. Quello che non so è se il duro fondo di questa carrareccia è quello di una strada romana o meno. Ci vorrebbe la consulenza di Luco813, esperto in materia.

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

CROCIFISSI

Come dappertutto in montagna, dove la vita è dura, si incontrano opere devozionali: crocifissi, cappellette, per affidarsi alla protezione divina ... Alcuni sono tradizionali

Immagine

Immagine

Altri sono più moderni

Immagine

Mi ha colpito poi quest'opera di devozione a sant'Uberto, patrono dei cacciatori

Immagine

Perché la caccia deve essere abbastanza diffusa ed ho visto da più parti sedi di associazioni cacciatori.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

LA FAUNA
Viste le associazioni dei cacciatori presenti in zona, deve essere presente una fauna interessante di grandi animali; dicono cervi, caprioli, cinghiali ed anche l'orso. Io però non li ho visti.

Ho visto un pigliamosche

Immagine

rondini montane riconoscibili in volo per le macchioline bianche sulla coda, ma che non sono riuscito a fotografare

Immagine

Con una rondine montana ho avuto un diverbio; volevo fotografarla, ad una decina di metri di distanza, mentre nutriva i piccoli nel nido; il fatto che stessi là ad osservarla, deve averla infastidita. Si è buttata in picchiata ripetutamente verso di me, passando a pochi centimetri dal mio naso ed emettendo un suono del tipo "grrrrrr" che non so se venisse dalla gola o fosse il rumore dell'aria battuta dalle ali. Comunque, siccome l'ultima cosa che volevo fare era romperle le scatole, me ne sono andato via a fotografarne altre più socievoli.

Tanti balestrucci

Immagine

cardellini

Immagine

codirossi spazzacamini che in Carnia sono detti codarul ed hanno un sentiero del CAI loro dedicato, ma in una zona diversa.

Immagine

e passeri e rondoni, questi ultimi sono fotografabili solo se cadono e li raccogliete in mano per farli volare di nuovo. .


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8290
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Passati sei giorni in serenità (e mangiando molto bene nell'unico albergo di Treppo Carnico), siamo tornati in città, ma come tradizione vuole, l'ultimo saluto è andato, seguendo Giosue Carducci nella sua poesia Il comune rustico, ai noci della Carnia:

O che tra faggi e abeti erma su i campi
smeraldini la fredda orma si stampi
al sole del mattin puro e leggero,
o che foscheggi immobile nel giorno
morente su le sparse ville intorno
a la chiesa che prega o al cimitero
che tace, o noci de la Carnia, addio!

Immagine


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: In giro per la Carnia

Messaggio da babatriestina »

Cercivento, la cime sopra sono considerate sede delle streghe. Carducci scrisse dei versi a riguardo che c'erano sul mio libro delle elementari e che non pensavo si riferissero a monti qua vicino " Su le cime della Tenca- per le fate è un bel danzar" e credo di avervelo postato con foto di questi monti, dove sono stata più volte in gita CAI
Su le cime de la Tenca
Per le fate è un bel danzar
Un tappeto di smeraldo
Sotto al cielo il monte par.

Nel mattin perlato e freddo
Delle stelle al muto albor
Snelle vengono le fate
Su moventi nubi d'or.

Immagine

Anch'io ho cercato più volte iscrizioni romane al Passo di Monte Croce carnico , senza trovarle credo. Penso anch'io che il 1917 si riferisse al fatto che il fronte là sia finito col 17... io la scorsa settimana ero in quel di Caporetto, ma non nella zona con resti di guerra:

Delle cime delle immagini son salita sulla Creta Forata, gita non faticosa da Cima sappada salendo il primo tratto con la seggiovia, poi un aggiramento di uno sperone, salita a una valletta e da là l’ultimo tratto alla vetta. Se il Cimone è il Cimon d'Entralais allora anche su quello sono stata.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Friul, Slovenia, Croazia, Dalmazia, ...”