presentazioni e saluti

Se gave` de scriver chi che se, cos' che fe, farghe i auguri a cualched'un e robe compagne felo cua dentro
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Piereto
Distinto
Distinto
Messaggi: 2610
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Piereto »

Bene arrivata. C i sono molte differenze tra le due città...una tra le molte, la lanterna di Genova lampeggia ancora , mentre la lanterna di Trieste è stata spenta nel 1969. Auguri.


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8223
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Dodi ha scritto: mer 3 ago 2022, 20:54 Ciao, spero che sia il posto giusto per presentarmi perché non si entra in casa di altri senza farsi conoscere 😉 mi sono iscritta al vostro forum perché ho intenzione anche se non nel breve termine di trasferirmi a Trieste. L'assurdo di tutto questo è che io non ho mai visitato la città ma sin da bambina mi ha sempre affascinata. Sono genovese di nascita e di vita e amo molto la mia città, il suo porto, il centro storico e in particolare amo il suo vento. Ma non credo che Trieste sia simile solo perché é città di mare, credo che abbia qualcosa di più e non mi spaventa la Bora 😃 Chissà. Sono farmacista da secoli ma sto pensando ad un pensionamento anticipato perché la mia professione negli ultimi anni è cambiata troppo per me. Verrò presto a conoscere la vostra splendida città perché le meravigliose foto che ho sempre visto non mi bastano. Prima di decidere voglio viverla e vederla in ogni stagione poi farò il grande passo. Nel frattempo vi ringrazio per la vostra ospitalità e seguirò il vostro forum per cercare di imparare quanto più possibile su Trieste, sulle tradizioni, la storia, la vita in genere. Scriverò poco e leggero molto ma non conoscendo nessuno al Nord Est è l'unico modo che ho per capire se farò una scelta giusta nei prossimi mesi. Un caro saluto e grazie di nuovo per avermi accolta tra voi. Un lampeggio dalla Lanterna che forse presto diventerà solo un ricordo del passato 😉
Questo è il posto giusto per presentarsi e grazie per averlo fatto.

Sii la benvenuta e ... non limtarti a leggerci, scrivi, raccontaci di Genova, delle tue prime impressioni da "straniera" a Trieste, criticaci o elogiaci ma non dimenticare che

Trieste ha una scontrosa
grazia. Se piace,
è come un ragazzaccio aspro e vorace,
con gli occhi azzurri e mani troppo grandi
per regalare un fiore;
come un amore
con gelosia.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Dodi
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 27
Iscritto il: mer 3 ago 2022, 17:52
Località: Genova

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Dodi »

Grazie a entrambi per il benvenuto. La risposta di Piereto riguardo ai nostri fari già mi spinge a cercare la storia del vostro faro antico spento nel 1969 e quindi è un buon inizio per conoscere la vostra storia e i vostri monumenti. La Lanterna di Genova è per me una delle cose che mi dispiacerà non vedere più anche perché è parte del paesaggio che vedo da casa. Ringrazio Sono piccolo ma crescero per avermi fatto conoscere quei bellissimi versi su Trieste. Immagino Trieste in qualche modo simile a Genova anche se con spazi più ampi, ho già visto stili architettonici diversi rispetto quelli ai quali sono abituata, percepisco grande dignità e molto orgoglio e questo mi piace. Amici non genovesi mi prendono in giro dicendo "te la dovrai vedere con i triestini" ma, appunto, non sono genovesi. Noi siamo un po' "serveghi" (ve lo scrivo come si pronuncia) ovvero non proprio selvatici ma nemmeno troppo veloci nel dare confidenza ai nuovi arrivati e quando andiamo fuori città non siamo invadenti. Nel forum ho visto che anche voi vi date una definizione simile ma adesso non ricordo il termine giusto perché era scritto in dialetto. Imparerò 😉 naturalmente non appena verrò a Trieste sarò felice di condividere con voi le mie impressioni sulla città da "foreste" detto in genovese, forestiera insomma. Buona giornata, oggi a Genova strano ma vero non tira una bava di vento e questo caldo picchia forte. Vi auguro una bella brezza fresca. Di nuovo grazie


Sciûsciâ e sciorbî no se pêu
Ciancele
notabile
notabile
Messaggi: 4604
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Ciancele »

Dodi, ti invidio perché vuoi venire a vivere a Trieste. Anch’io vorrei venire a vivere a Trieste, che ho lasciato 69 anni fa, ma temo che ciò rimarrà un sogno.
Tutti ti parlano bene di Trieste, io vorrei invece farti presenti i suoi lati negativi.
Se tu vieni a Trieste, anche per pochi giorni, sei persa. Trieste non ti lascerà mai. Un mio collega tedesco, trasferito per un anno a Trieste, nel 1955 venne trasferito ad Amburgo. Ha detto: O Trieste o morte. O qualcosa di simile: Se non posso rimanere a Trieste mi licenzio. Come al solito si trovò un accordo. È stato trasferito a Venezia.
Il mio medico di famiglia, tedesco gnocco gnocco, viene ogni anno per qualche giorno a Trieste. Dice che non è vacanza se non respira l’aria di Trieste.
Ascolta il mio consiglio: Se decidi di venire a Trieste, cancellati dall’anagrafe di Genova. Risparmi lavoro per dopo. Non conosco nessuno che dopo esser venuto a Trieste, abbia voluto andar via.
A Genova sono stato qualche volta. Il miglior ricordo è quello della prima visita, nel 1947, ai campionati italiani di atletica leggera. Noi, dell’atletica leggera, venivano presi in giro e dicevano che siamo “dela legera”. In dialetto “essere della leggera” significa appartenere alla bassa delinquenza, essere insomma un ladruncolo. Del resto el triestin xe mezo ladro e mezo asasin.
Tra il faro di Genova e la vecchia lanterna di Trieste c’è una differenza, e grande. Nella lanterna di Trieste c’è un ristorante. ☺
Ti auguro che tutti i tuoi desideri vengano esauditi.
Un cordiale saluto da un povaro emigrato.


Dodi
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 27
Iscritto il: mer 3 ago 2022, 17:52
Località: Genova

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Dodi »

Ciancele grazie per la tua risposta. Un po' malinconica ma realistica. Lo so bene che la mia città talvolta e troppo spesso è un pò dura ma io ci sono nata e ci sono abituata. È vero, un tempo le legère erano i malfattori, i contrabbandieri, gente di bassa lega. Ma ci sono sempre stati in ogni città del mondo. E se quel "mezzo ladro e mezzo assassino" vi è stato rivolto da qualche cafone che in realtà forse nemmeno era genovese perché (è brutto dirlo) ma quando ero giovane questo modo di dire era rivolto agli abitanti di La Spezia e senza nemmeno usare il termine "mezzo" ma "tutti ladri e assassini". Terribile e chissà come sarà stato derivato da qualche retaggio antico. Per anni io sono stata da bambina ogni anno in vacanza a Lerici che è quasi al confine tra Massa e La Spezia e di ladri e assassini non ne ho mai conosciuti 😉 è comunque mia intenzione se decidessi di trasferirmi a Trieste farlo in piena regola. Lasciando a Genova i brutti ricordi e portandomi via solo i belli. Purtroppo sono fatta così, se taglio è un taglio secco e comunque attualmente ci sono mille mezzi per non perdere di vista i vecchi amici anche a grande distanza. Ora però che mi hai detto che dentro il vostro antico faro c'è un ristorante ho già trovato il posto in cui cenare quando finalmente visiterò Trieste per la prima volta! Grazie per la segnalazione. Auguro a te di poter ritornare nella tua amata città nella vita non si sa mai e comunque sognare è gratis 😀


Sciûsciâ e sciorbî no se pêu
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8223
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Dodi ha scritto: gio 4 ago 2022, 22:15 E se quel "mezzo ladro e mezzo assassino" vi è stato rivolto da qualche cafone che in realtà forse nemmeno era genovese perché (è brutto dirlo) ma quando ero giovane questo modo di dire era rivolto agli abitanti di La Spezia e senza nemmeno usare il termine "mezzo" ma "tutti ladri e assassini".
L'origine del detto pare risalga a quando chi si rifugiava a Trieste non poteva venir accusato o molestato per reati commessi altrove. Questo, naturalmente, favorì l'arrivo a Trieste di "persone per bene" ;-). Da questo il detto. Qualcuno più esperto di me ti saprà indicare meglio quando è avvenuto tutto ciò.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Dodi
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 27
Iscritto il: mer 3 ago 2022, 17:52
Località: Genova

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Dodi »

Grazie per la spiegazione 😉 ma allora probabilmente è un detto comune tra provincie limitrofe 😂 certo è che nelle città di mare c'é sempre stato maggior facilità di arrivo di diversi "personaggi". I miei nonni mi raccontavano come in passato il nostro splendido centro storico, quello dei vicoli, in pratica l'angiporto, sia stato a periodi invaso da malfattori di diversa origine, in particolare mi raccontavano del periodo di quando i marsigliesi avevano in pratica preso possesso dei vicoli facendone la loro roccaforte e il loro dominio per la gestione di loschi affari. Nelle epoche si sono più succeduti diversi gruppi di non genovesi per fare lo stesso. In linea di massima malavitosi che arrivavano da altre città di mare... forse, dico forse, adesso va un po' meglio ma purtroppo la zona dei vicoli in certi punti ha vicoli così stretti che a stento passano due persone vicine. Ovviamente per le Forze dell'Ordine è davvero difficoltoso gestire quegli spazietti. Negli ultimi anni comunque l'intera zona è stata in gran parte bonificata e adesso i vicoli dai quali tenersi alla larga sono davvero pochi. La tecnologia è stata di grande aiuto in questo consentendo a genovesi e turisti di godersi piccoli gioielli d'arte seminascosti in sicurezza. Sono curiosa di conoscere la parte dell'angiporto di Trieste chissà se avete i vicoli anche voi? Più tardi mi cerco qui sul forum qualche topic per levarmi questa curiosità 😉 buona giornata a tutti


Sciûsciâ e sciorbî no se pêu
Ciancele
notabile
notabile
Messaggi: 4604
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Ciancele »

Dodi, temo che tu abbia preso troppo sul serio le mie righe che volevano essere ironiche. Trieste sarà bella, accogliente, ma la propria città, nella quale si è nati, non si scorda mai. Soluzione: tre mesi Trieste e un mese Genova. Qui si usa dire in tedesco che anche altre mamme hanno belle figlie. Volevo dire che Trieste apre le braccia a tutti e tutti si sentono a loro agio. Per capire meglio una città od un paese bisogna però conoscere un po‘ la storia che spiega la ragione di certi modi di vedere. Il mio sangue è una cuvée di austriaco, sloveno e croato. Di italiano ho forse una bisnonna. Dico forse, perchè la regione nella quale mia bisnonna è nata, quella volta si chiamava regno lombardo-veneto. Per questo il mio modo di vedere è forse diverso da quello odierno. Sarà forse fuori moda, ma sbagliato?
Voi avete la cittavecchia, Marsiglia la casbah. E noi? La questione dei ladri ed assassini o della leggera penso sia stata inventata dai triestini stessi, per darsi arie, e non va intesa offensiva.
Rinnovo i miei migliori auguri.


Dodi
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 27
Iscritto il: mer 3 ago 2022, 17:52
Località: Genova

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Dodi »

Cari amici, mi sto divertendo un mondo nel girare nel vostro forum. Sto scoprendo particolarità che mai mi sarei aspettata ma sono anche spaventata da tutta la storia del nord est che mi devo ripassare, anzi direi proprio studiare. Temo che negli anni 60/70 teoricamente i programmi didattici fossero identici in tutta Italia ma probabilmente non era così. Leggo fatti storici narrati qui che probabilmente non erano stati sufficientemente sviluppati nella didattica della mia regione che forse e magari con ragione non saprei favoriva maggiormente l'approfondimento di eventi storici maggiormente legati al Nord Ovest. Risultato? Ho più di 60 anni e mi sento più ignorante che mai 😂 grazie per la vostra ospitalità


Sciûsciâ e sciorbî no se pêu
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8223
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Dodi ha scritto: ven 5 ago 2022, 19:07 Cari amici, mi sto divertendo un mondo nel girare nel vostro forum. Sto scoprendo particolarità che mai mi sarei aspettata ma sono anche spaventata da tutta la storia del nord est che mi devo ripassare, anzi direi proprio studiare. Temo che negli anni 60/70 teoricamente i programmi didattici fossero identici in tutta Italia ma probabilmente non era così. Leggo fatti storici narrati qui che probabilmente non erano stati sufficientemente sviluppati nella didattica della mia regione che forse e magari con ragione non saprei favoriva maggiormente l'approfondimento di eventi storici maggiormente legati al Nord Ovest. Risultato? Ho più di 60 anni e mi sento più ignorante che mai 😂 grazie per la vostra ospitalità
Tranquilla, i libri di storia usati a Trieste negli anni '60 erano gli stessi che usavi tu a Genova, diversi solo per il diverso colore politico dell'insegnante. Rari insegnanti si soffermavano a collegare la storia locale con quella nazionale ed europea. E a pensarci bene, anche Genova compare poco: il capitolo delle repubbliche marinare, qualche accenno critico al comportamento di Andrea Doria nella battaglia di Lepanto, Balilla (ormai passato di moda), e la partenza dei Mille con Genova sullo sfondo. Adesso vedo che gli insegnanti spendono qualche parola sulla storia locale, con quali risultati, però, non lo so.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39807
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da babatriestina »

Triestin mezo ladro mezo assassin secondo me risale appunto alla fondazione del portofranco settecentesco in cui appunto potevano installarsi in città anche persone dal passato poco pulito, purché rigassero dritto in città. Io son passata per Genova alla fine degli anni 60 e in effetti nella città vecchia mi sembrò di vedere facce poco raccomandabili. Così era anche di sera la nostra cittavecchia anche dopo la chiusura dei postriboli, adesso è tutto rifatto e pieno di localini


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Dodi
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 27
Iscritto il: mer 3 ago 2022, 17:52
Località: Genova

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da Dodi »

babatriestina ha scritto: mar 9 ago 2022, 8:09 Triestin mezo ladro mezo assassin secondo me risale appunto alla fondazione del portofranco settecentesco in cui appunto potevano installarsi in città anche persone dal passato poco pulito, purché rigassero dritto in città. Io son passata per Genova alla fine degli anni 60 e in effetti nella città vecchia mi sembrò di vedere facce poco raccomandabili. Così era anche di sera la nostra cittavecchia anche dopo la chiusura dei postriboli, adesso è tutto rifatto e pieno di localini
Ciao babatriestina si devo ammettere che ricordi proprio bene. Ed è stato così fino ad una ventina o poco meno di anni fa. Però anche qui hanno cercato di "bonificare" ed è bello riprendersi un po' della nostra tradizione. Non vedo l'ora di vedere la vostra Città Vecchia. Un saluto carissimo e grazie per la risposta


Sciûsciâ e sciorbî no se pêu
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8223
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: presentazioni e saluti

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Dodi ha scritto: ven 5 ago 2022, 19:07 Cari amici, mi sto divertendo un mondo nel girare nel vostro forum. Sto scoprendo particolarità che mai mi sarei aspettata ma sono anche spaventata da tutta la storia del nord est che mi devo ripassare, anzi direi proprio studiare. Temo che negli anni 60/70 teoricamente i programmi didattici fossero identici in tutta Italia ma probabilmente non era così. Leggo fatti storici narrati qui che probabilmente non erano stati sufficientemente sviluppati nella didattica della mia regione che forse e magari con ragione non saprei favoriva maggiormente l'approfondimento di eventi storici maggiormente legati al Nord Ovest. Risultato? Ho più di 60 anni e mi sento più ignorante che mai 😂 grazie per la vostra ospitalità
Ti riconfermo quello che ho scritto più su. Qualche giorno fa, non ricordo se su rai 5 o rai storia, ho visto un servizio su Genova https://www.raiplay.it/video/2020/09/St ... eeeaa.html e mi sono reso conto di quanto poco "la destra sa quello che fa la sinistra!" (Ah se il mio amico geografo leggesse che chiamo così l'est e l'ovest mi depennerebbe dall'elenco delle persone rispettabili).

Comunque un bel servizio, forse un poco confuso, con qualche salto avanti e indietro nel tempo, ma interessante. Mia moglie che non partecipa a queste discussioni, ed ha insegnato tanti anni storia e geografia, seguendolo ad un certo punto ha commentato: "ma che poco sappiamo di Genova"!


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Torna a “Saluti, presentazioni feste comandade e gentileze varie”