Filastrocche che mi citava mamma

Autori triestini famosi e no famosi, poesie, anche le vostre...
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Filastrocche che mi citava mamma

Messaggio da babatriestina »

Mia mamma mi recitava, se erano filastrocche, testi di canzoni non so, e immagino che le aveva imparate dalla sua mamma:
mi è venuta in mente una

Su pel monte la vecia cori
cola cotola piena de bori
Bori in cotola cotola in bori
su pel monte la vecia cori


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
notabile
notabile
Messaggi: 4631
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Filastrocche che mi citava mamma

Messaggio da Ciancele »

Go trovà filastroche atrieste del 2006.
Go trovà anca Tasi, tasi, Momolo in crvato e in ungherese. In crvato je di Drago Goldonic. Italianizzato in Carlo Goldoni. :cheezy_298: Baruffe in famiglia?


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Filastrocche che mi citava mamma

Messaggio da babatriestina »

In efetti questa che ve go citado ( su pel monte la vecia cori") no so se xe filastroca o piutosto testo de canzon. Speravo che quqlchedun altro ìla conosessi, fa forsi la xe tropo vecia anche per Ciancele.. questa nona iera del 1878


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Autori e poesie”