Cantiere San Marco

el porto de Trieste deuna volta, de adesso, le navi che vien e va a Trieste, de una volta e de adesso
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
cenerentola82
ixolan
ixolan
Messaggi: 290
Iscritto il: mer 4 gen 2006, 13:14
Località: Quel che resta de TRieST(e)

Cantiere San Marco

Messaggio da cenerentola82 »

NAUTICA: CANTIERI S.MARCO TRIESTE, DOPO 40 ANNI NUOVO VARO

(ANSA) - TRIESTE, 17 MAG - All'inizio del 2008, dopo 40 anni sarà nuovamente varata una nave al cantiere "San Marco" di Trieste, oggi gestito dal Nuovo Arsenale Cartubi: l'annuncio è stato dato oggi nel corso della visita all'azienda da parte del presidente del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Illy. L'ultima imbarcazione uscita dal San Marco, il 16 marzo 1968 - informa una nota della Regione - fu una motonave da carico. Fra pochi mesi, dallo scalo del Nuovo Arsenale Cartubi scenderà in mare una nave gassiera da novemila tonnellate, lunga 130 metri, impostata da circa un mese per conto dei Cantieri Navali De Poli di Pellestrina (Venezia). Le attività della Cartubi, una volta situate nell'area della Lanterna di Trieste, sono state trasferite negli spazi del cantiere San Marco. Il cantiere, che oggi conta su circa 300 lavoratori indotto compreso, è impegnato in attività di costruzione, di manutenzione e di riparazione degli scafi ed è in grado di impostare navi fino a 200 metri di lunghezza. (ANSA).


[img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/friuli_vg/animate/b_trieste120an.gif[/img][img]http://www.bandieredeipopoli.com/images/altripopoli/animate/b_austriaimp.120an.gif[/img]
Ormai la mia Patria comincia a Muja e finissi a Duin
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

speremo che dopo non passi altri 40 :?


ffdt
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3630
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 0:15
Località: Trieste

Messaggio da ffdt »

bel :-) ... ma i la ga impostada su 'l scalo o in te 'l bacin? ... me vignisi de creder che i la staghi fazendo in bacin, che me par piu` comodo per meterla in acua che no vararla a la vecia :-)


Avatar utente
Nona Picia
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 10972
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Iera ora che se ricominciassi e speremo che i lavori ben e che duri!


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

copio/incollo da una brochure del Comun due note biografiche sull'omo che ga fondado el cantier San Marco:

Gasparo (poi Gaspare) TONELLO

Gasparo Tonello nacque a Venezia in contrada S. Antonin al n. 3279. il 7 luglio 1798 da Giovanni Ballista Tonello e da Caterina Salvini.
Il 13 novembre 1811 a 13 anni, per decreto ministeriale del 23 ottobre, entrava come "allievo" nel famoso Collegio di Marina dell'Arsenale veneto dove i corsi avevano la durata di quattro anni: dopo un breve periodo di ambientamento il Tonello si confermò giovane di ottimo talento sino a risultare uno dei cadetti più brillanti negli studi.
Nel 1819 quale Cadetto del Genio di Marina, era professore supplente di Nautica Pratica presso l'I.R. Scuola Nautica di Trieste e, nel quadro dell' organizzazi one dell’ Accademia, partecipò con successo al concorso pubblico per la cattedra di Costruzione Navale e di Nautica (o Nautica pratica) presso questo istituto; il 12 dicembre 1819, a 21 anni, per Sovrana Risoluzione del 5 novembre, iniziò ufficialmente la sua attività di professore. Insegnò in quest'istituto fino al 1849, quando la sua vita fu improvvisamente stroncata, ricoprendo le cattedre di Diritto Marittimo e Cambiario (1836-44), di Disegno di Costruzione Navale (1844-49), di Disegno Navale ( 1844- ‘49), di Macchine (1843)di Manovra Navale (1844-49], di Meccanica (1843) di Nautica (1832-34) e di Nautica Pratica (1819-49).
Anche lui ebbe modo di risolvere il difficile problema di idraulica del sollevamento di scafi sommersi, avendo potuto seguire da vicino lo zio Salvini durame il recupero di una cannoniera sommersa nel lago di Garda.
Fu socio corrispondente degli Istituti di scienze, lettere ed arti di Venezia e di Padova e dell'Ateneo di Venezia oltre a collaborare con l'Osservatore Triestino. Nel 1824 fu premiato con la medaglia d'argento all'Esposizione d'arti e industria di Venezia per il suo strumento di riduzione, il "trigonometro" e, nel 1840, il suo quadrante di riduzione venne messo in produzione dalla ditta Stolfa di Trieste. Nel 1842 partecipò a Padova al Congresso degli Scienziati, con un intervento sulle "Migliori forme da darsi ai bastimenti..", basato sulle sue esperienze costruttive su ben venti bastimenti a vela e tre piroscafi. Al successivo Congresso degli Scienziati di Venezia, nel 1847, trattò di argomenti diversi, ma in particolare portò la sua esperienza di costruttore di piroscafi.
Egli cercò in tutti i modi di introdurre negli squeri triestini il calcolo matematico ed in particolare il metodo parabolico di Henri Frederic Chapman scontrandosi però con la diffidenza dei proti locali ancorati alle semplici e tradizionali metodologie pratiche. Diede inizio nel 1837 alla "grande" cantieristica triestina con la costruzione, nel cantiere Panfili, del piroscafo Conte Kolowrat per il Lloyd Austriaco, cui l'anno seguente fece seguito il Mahmudié; quando si accorse di trovare troppe difficoltà nel cantiere Panfili, l'unico in grado di operare a Trieste sulle dimensioni richieste, si decise a proseguire la propria attività in uno squero nuovo. Così il 12 agosto 1839 Gaspare Tonello, con l'appoggio finanziario di Giuseppe Bousquet, inaugurava un suo cantiere in località Chiarbola Inferiore, il "San Marco", in ricordo del patrono della sua città natale. Non ebbe il successo sperato, anche perché in loco non fu certo assai aiutato, pur impegnandosi egli molto per non lasciare inoperoso il suo cantiere, giungendo infatti fino a finanziare in proprio la costruzione di nuovi scafi. Questo lo indebitò molto, fino a costringerlo, nel 1842, a cedere la proprietà del cantiere pur con la facoltà di riscatto.
Quando finalmente le cose stavano volgendo al meglio,dopo la costruzione dei piroscafi Trieste e Venezia per il Lloyd e le successive commesse, il 4 dicembre 1849 improvvisamente morì. Sarà poi suo fratello minore Giuseppe, commercialmente più abile, a dare la spinta definitiva alla cantieristica a Trieste.


Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Questo dovessi esser el San Marco fine 800
Allegati
arsenal.JPG


Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Varo della Raffaello - 24 marzo 1963

Messaggio da rofizal »

Questo xe l'invito per el varo della Raffaello, avenudo el 24 marzo 1963, e un biglietin che iera stado stampado per l'ocasion. :-D
Allegati
Invito per il varo della Raffaello<br />Trieste, 24 marzo 1963
Invito per il varo della Raffaello
Trieste, 24 marzo 1963
Retro dell'invito per il varo della Raffaello<br />24 marzo 1963
Retro dell'invito per il varo della Raffaello
24 marzo 1963
Bigliettino per il varo della Raffaello<br />24 marzo 1963
Bigliettino per il varo della Raffaello
24 marzo 1963


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]
Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Messaggio da rofizal »

Presidente della Repubblica doveva esser Antonio Segni.


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Ma el disegno fatto a man della sezion sul centro nave non te lo ga :wink:
Allegati
raffaello.jpg


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Cantiere San Marco

Messaggio da AdlerTS »

cenerentola82 ha scritto:NAUTICA: CANTIERI S.MARCO TRIESTE, DOPO 40 ANNI NUOVO VARO

(ANSA) - TRIESTE, 17 MAG - All'inizio del 2008, dopo 40 anni sarà nuovamente varata una nave al cantiere "San Marco" di Trieste, oggi gestito dal Nuovo Arsenale Cartubi:
Fatta ! Me ga fato impression veder che i la ga fatta scivolar i mar come se fazeva tanti anni fa :-D
Allegati
varo.JPG


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
Nona Picia
Capo postier
Capo postier
Messaggi: 10972
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Che bel!


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

AdlerTS ha scritto: Così il 12 agosto 1839 Gaspare Tonello, con l'appoggio finanziario di Giuseppe Bousquet, inaugurava un suo cantiere in località Chiarbola Inferiore, il "San Marco", in ricordo del patrono della sua città natale.
Disegno dell'epoca

Immagine


Mal no far, paura no gaver.
Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

In vendita su "ebay francia" un disegno 37x50 cm, sembra original, con un URL tanto lungo da non funzionar nel ns. forum. Dovè copiarlo ed incollarlo

http://cgi.ebay.fr/GRAVURE-ARCHITECTURE ... 240%3A1318

Gravure XVIIIe

Nouvelles annales de la construction, série des ports de mer

arsenal du lloyd à Trieste

1859[/i]

Immagine


Mal no far, paura no gaver.
bruno
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 153
Iscritto il: lun 10 dic 2007, 1:03

Messaggio da bruno »

chissa se arrivo a carigar el video .....mi provo e se el se vedi ...buona vision!

me se vegnù fora :no post mode specified

che vor dì
xe un file .avi de 162000 kb


Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

La struttura de questo forum non permetti de carigar 160 mega de video :-D
Te doveria carigarlo su qualche sito (tipo you tube) e dopo meter qua el collegamento.


Mal no far, paura no gaver.
bruno
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 153
Iscritto il: lun 10 dic 2007, 1:03

Messaggio da bruno »

devi esser "la maledizion del faraone" no rivo neanche su giutub...me ingegnerò in qualche maniera ...'pena rivo ve informo


bruno
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 153
Iscritto il: lun 10 dic 2007, 1:03

Messaggio da bruno »

go fato..go fato...lo gò messo in youtube

http://www.youtube.com/watch?v=GsSq_Ij-5Eo

pensavo de esser l'unico...invece xe tanti altri...ma questo xe per voi.


Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Messaggio da AdlerTS »

Emozionante :-D


Mal no far, paura no gaver.
sandra
naufrago
naufrago
Messaggi: 8
Iscritto il: sab 3 lug 2010, 21:45

Re: Cantiere San Marco

Messaggio da sandra »

Forse la mia domanda non centra niente con il Cantiere San Marco, ma sto facendo una ricerca sulla mia famiglia (i miei nonni Jones e Boswell, provenienti il primo da Handsworth e il secondo da Birmingham avevano lavorato intorno al 1850 nell'Arsenale del Lloyd Austriaco) e tra le altre cose stavo raccogliendo un po' di notizie sulle industrie dell'epoca presenti a Chiarbola e Servola.

Nella piantina contenuta nel libro "L'Arsenale Triestino" di Giovanni Gerolami del 1953 la Spremitura Olii Vegetali Gaslini viene rappresentata in fianco al Cantiere San Marco. Nel libro di Alinari "Un secolo di industria triestina" del 2003 vengono menzionati tre oleifici: (1) nel testo, a pagina 5 si accenna alla "Raffineria triestina di Olii Minerali (1891)", (2) a pagina 47 c'e' la fotografia dello "Stabilimento Oleifici Triestini Zaule" e (3) a pagina 48 c'e' la fotografia della "Prima raffineria di oli minerali di Trieste" senza pero' che vengano date maggiori informazioni.

Qualcuno potrebbe essere cosi' gentile da informarmi se c'e' una relazione tra i 4 oleifici che vi ho menzionato e a quano risale la costruzione del primo, della Spremitura Olii Vegetali Gaslini? Inoltre, questi oleifici hanno una relazione con l'industria navale?, gli olii da loro prodotti venivano usati come lubrificanti?

Grazie,

Flavio


Avatar utente
macondo
notabile
notabile
Messaggi: 2664
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 18:54
Località: London, UK

Re: Cantiere San Marco

Messaggio da macondo »

Un picolissimo aiuto. La Spremitura Olii Vegetali Gaslini era in effetti a fianco del Cantiere San Marco. Vivo all'estero, ma credo che detto stabilimento sia stato smantellato qualche anno fá. Mi ricordo, comunque, il pungente odore che si sentiva al passare davanti.

Per quando riguarda lo Stabilimento Oleifici Triestini Zaule, ti posso assicurare che si trova (trovava?) piuttosto piú lontano...

Ci dovrebbero essere qualche topico su questo forum. Prova a cercarlo con la funzione search.

Per esempio:

http://atrieste.eu/Forum3/viewtopic.php ... it=Gaslini


Torna a “El porto e le navi”