Torta Rigojanci

gavè ricette triestine de condivider? volè parlar de roba che se magna e se bevi a Trieste? zerchè una ricetta che gavè dimenticado? e se ve sbrissa una non triestina.. ve perdonemo, se la xe bona!
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Rispondi
Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36554
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Torta Rigojanci

Messaggio da babatriestina » giovedì 3 dicembre 2009, 16:19

La torta Rigojanci, e ve la scrivo come che la xe comunemente indicada a Trieste, xe una torta de cioccolata de origine ungherese, che se trova in pastine alla Bomboniera, almeno se trovava. Curiosamente, a Vienna no se la trova.
Go cercado ricette in giro, la caratteristica xe de esser una torta de cioccolata leggera, farcida da panna al gusto de cioccolata.
Ghe ne parlava come una gran novità el sito Bora.la avendola trovada in una gostilna
http://bora.la/2009/11/25/ricette-domac ... igojancsi/
dove che trovè anche una ricetta.
Mi però gavevo cercado a suo tempo, e credìo sul Newsgroup de Trieste gavevo trovado questa ricetta, che ve riporto come che la go salvada:
lento ma inesorabile - go mandà a domandar fin in Transilvania, ed ecove la riceta de come che i lo fa là

Missiar ben 6 rossi de ovo, 18 deca de zuchero vaniglià, 3 deca de cacao in polvere, 5 deca de farina, 6 ciare montade a neve
Meter in forno no sai caldo, fin che non vien coto. Lassar che se sfredissi, tajar a fete, onzerle con la marmelata (che mi calcolo che nel rigojanci che se fa a Trieste no la meti nissun, perlomeno xe un gusto che no me sovien, e che per conto mio no ghe entra per gnente)
Meter a boi aqua e sul vapor sbater 5 o g ciare de ovo con 25 deca de zuchero e un cuciarin de sal. Una volta che sta roba la xe diventada fissa spalmarla sora de la marmelata e passar 2-3 minuti in forno.
12 deca de zuchero, 12 deca de buro 8o se ve piasi parlar a la vecia, butiro), 2 cuciari de cacao in polvere, 2 cuciari de late. Se scalda e se missia a tuta forza, fin che non diventa tuto omogeneo. Se lassa sfredir e se spalma sora de la ciara fissa che jera spalmada sora de la marmelata, che gavevimo splmà sora de le fete (convien che le sia no meno de 3, meo 4).
Per servirlo, tajar con un cortel scaldà ne l'aqua calda, ciò che no se disfi tuto.
Questa che legè, xe una riceta che go trovà in un sito de cusina ungarese, scrito in ungarese: lo go zercà de tradur mì, col vocabolarieto ungarese che gò a casa, dopo una mia amica che la ga verto una dita in Transilvania, la se ga fato revisionar la traduzion de le babe de là zò. Mi per far dolci son negà, e Gilda no la gà tempo o testa, ogi come ogi. Siché no la go ancora sperimentada. La diferenza fra quel che diseva la riceta e quel che ga dito le babe (mi go optà per le babe, che val più la pratica che la gramatica, specie in cusina, anche in leto se volemo...)xe che ne la riceta se onzi solo de fora co la crema, e no se fa le fete. Ma cussì me par che guanti de più con quedla che conossemo noi altri. Chi sperimenta per primo che el ne fazzi saver, e bon apetito!
e difatti anche wikipedia disi:
http://rete.comuni-italiani.it/wiki/Trieste
dolci locali: krapfen, strudel (di mele e di ricotta con uvetta sultanina),la torta Sacher (di ricetta viennese),la torta ungherese Rigojanci (tipo granatina di panna e cioccolato), la ghibaniza (torta slovena con mele, ricotta e semi di papavero), la pinza che, assieme alla putiza e al presnitz e per i bambini le titole,allietano le tavole pasquali; a carnevale non devono mancare le fritole ed i crostoli.

altri link con immagini:
http://www.ars-alimentaria.it/schedaPro ... tipologia=
rodotto molto diffuso nella città di Trieste.

Deve il nome al celebre musicista Rigò Jancsi, che all’inizio del Novecento realizzò questo dolce insieme alla moglie.

Viene confezionata farcendo due strati di soffice Pan di Spagna al cioccolato con una crema a base di panna, cacao amaro in polvere e zucchero.

Si decora poi la torta ai lati con la crema rimasta e in superficie con una glassa di cioccolato.

http://colazionialetto.blogspot.com/200 ... janci.html
da cui riporto la foto
Immagine
e la storia
super cioccolatoso. E' un dolce di origine ungherese, tipico delle nostre zone, un dolce speciale, con una storia affascinante.

Era la fine del 1800, lei era una principessa, e lui un famoso violinista zigano. Lui suonava il violino in un ristorante di Vienna, mentre lei cenava con il marito, il principe belga Chimay. Rigó Jancsi la sedusse e la sposò. Il loro matrimonio suscitò scalpore in tutto il mondo. Si narra che Rigó creò assieme ad un pasticcere una torta succulenta, ricca di cioccolato per sorprendere l’amata Clara. L’idillio non durò a lungo e ben presto la principessa si innamorò di un altro uomo. Rimane, a ricordo di questo fugace amore, quella che a Trieste viene chiamata la Rigojanci.
( blog culinario che mi sembra interessante..)


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
1382-1918
citadin
citadin
Messaggi: 829
Iscritto il: venerdì 18 aprile 2008, 6:24
Località: Trieste

Messaggio da 1382-1918 » giovedì 3 dicembre 2009, 17:57

Per un periodo, qualche anno fa, se la trovava, ma no sempre, de Giorgi in via Carducci. Le iera sai bone e se sai bele de veder, de sora come decorazioni i meteva tante pice robette, tipo un micro-cono de cialda, picie balete de ciocolata, e cioccolata gratuggiada tipo picie listerelle.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36554
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » sabato 19 dicembre 2009, 16:46

questa xe dela Bomboniera, stamattina per consolarme che me xe saltada una zena de Nadal go ciolto una: bela de veder, però a magnarla secondo mi el grasso no iera al massimo:
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
ernesto93
ixolan
ixolan
Messaggi: 186
Iscritto il: mercoledì 2 dicembre 2009, 19:08

rigoianci

Messaggio da ernesto93 » sabato 9 gennaio 2010, 7:10

no ste dimenticarve de Pirona, che xe gente de fora che va a ciòr la rigojanci.

oddio, xe tanto che no passo de là, esisti ancora Pirona?

Confermo che a Vienna no i la conossi, ma a Budapest si. I la scrivi in una altro modo che no me ricordo ma se pronuncia uguale.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36554
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina » sabato 9 gennaio 2010, 8:05

alora,de MOD tacherò sto post a quel che se ciama Torta Rigojanci e qua finisso de /MOD
e passo a titolo personal:
Pirona xe sempre là, in Barriera

Immagine


Immagine
e inalbera una serie de cartei che ricorda che la xe antica, che ghe passava Joyce, etc, ma ga cambiado gestion de anni anorum, i devi aver salvado le vece ricette per certe robe, ma propio ste feste un giorno son andada a cior de lori dele pastine che i me ga fatto passar per rigojanci, ma iera una bona pastina de cioccolata, ma no rigoianci vera!
de quela dela Bomboniera go dito sora, bela, ricetta giusta ma grasso discutibile.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Mula disgraziada
naufrago
naufrago
Messaggi: 6
Iscritto il: lunedì 14 giugno 2010, 23:28
Località: Klagenfurt, Austria

Re: Torta Rigojanci

Messaggio da Mula disgraziada » lunedì 21 giugno 2010, 16:49

Dio muli!
Mi stago vizin Klagenfurt e speso vado anche in SLO che xè a pochi km ma la torta rigojanci no la conosi nisun. Gò provà domandar in tute le pasticerie che me capita a tiro ma niente, i me guarda come che fussi un'aliena!!!!!!! :080402ask_prv:
Qua proprio no i sa un tubo e de là poco via! In compenso in SLO gò magnà una zagrebka, o come che se scrivi, e la xè bonisima!!! :36_11_15:
Questa xè la foto che ghe gò fato!!!

Immagine


OGI SUSO, DOMANI IN BUSO!

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36554
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Torta Rigojanci

Messaggio da babatriestina » lunedì 18 maggio 2015, 11:25

ripristinate le foto mancanti n occasione di una discussione sulla Rigojanci, di cui vi ri porto la storia come viene riferita da Mady Fast
Rigò Jancsi, violinista e direttore di un'orchestrina tsigana, nel 1896, ebbe modo di suonare dove stavano cenando la bionda milionaria Klara Word, sposata con il principe belga Joseph de Chimay et de Caravan.
Fu il classico colpo di fulmine
Nonostante l'opposizione delle famiglie della sposa e del principe la relazione continuò e, secondo due divers versioni, fu lo stesso violinista in collaborazione con un amico pasticcere, forse il Gerbeaud della famosa pasticceria di Budapest Kugler-Gerbeaud, a comporre il dolce che prese questo nome e che dal 1910 è diventato enormemente popolare.
Purtroppo o per fortuna le bionde principesse sono spessso incostanti.
Quando andarono a Parigi per un viaggio in Europa lei si innamorò di uno spagnolo e abbandonò Jancsi, ma alla fine sposò un italiano, capostazione della Ferrovia Vesuviana.


Riportato da Gabriele Furlan per l'Accademia della Cucina italiana, sezione di Trieste.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 1988
Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 19:38

Re: Torta Rigojanci

Messaggio da Piereto » lunedì 18 maggio 2015, 12:23

Grazie per le notizie. La rigojancsi me la portava a casa co iero picio la zia de mio papa quando che la pasava de la Bomboniera, e quando che suo cugin Carleto el fazeva el pasticer. Po più grande, la go magnada anche mi da Gerbaud insieme a una superba feta de torta dobos.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36554
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Torta Rigojanci

Messaggio da babatriestina » lunedì 18 maggio 2015, 12:41

come che vedè dele foto, la mia ultima esperienza con la Bomboniera ( 2009) no xe stada positiva e de alora no la go più ciolta. Oggi go visto che Giorgi la la ga in vendita, e in frigo che la panna no vadi de mal..
a Budapest l'ultima volta me go tegnudo fora dele pasticcerie, che za i ne incoconava de dolci a pranzo e zena! so che go perso, ma no posso permeterme de cior suso ancora più chili de quel che go..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36554
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Torta Rigojanci

Messaggio da babatriestina » sabato 17 novembre 2018, 13:20

Gnente mal de Giorgi...


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Rispondi

Torna a “Ricete”