El tram de Opcina

Via nave, via treno, i tram, i autobus, ... tuto
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Ciancele
notabile
notabile
Messaggi: 4575
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: El tram de Opcina

Messaggio da Ciancele »

Piereto mio, fame un favor. Dighe a chi che fa i lavori che no i fazi i moni e che i devi finir i lavori entro la metà de lulio. Se no me rabio. Parchè? Parchè mio fio me ga domandà se el tram camina. In lulio el fa vacanza soto Ravena e el vol pasar par Trieste, ma solo se el tran va a Opcina. El sa dove che xe la nostra osmiza. ;--D


Piereto
Distinto
Distinto
Messaggi: 2581
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: El tram de Opcina

Messaggio da Piereto »

Caro ciancele a metà de luglio el tran no sarà pronto. Xe ancora lavori de rifinidura de cordoli e marciapie, e po el uficio de Roma devi controlar che tuto sia in ordine per cui, se tuto va ben, forsi a novembre el riparti.

Nel fratempo me son esercitado a trovar un possibile itinerario per una prolunga del tran fin Borgo Grotta Gigante. All'altezza della fermata dopo l' obelisco ghe xe un raddoppio de binario da cui con un novodeviatoio el tran girasi in salita con curva a sinistra lungo la via Campo Romano e sempre in aderrenza rivar fino al culmine rente l'uscita de la via Campo Romano all'altezza della centrale elettrica dismessa. Ora sto toco de strada vien utilizado de rado dai auti e dal bus e come sorpasso per eliminar el semaforo alla rotonda per opicina. Quindi se podessi utilizar el sedime de la strrada , ma volendo mantinirla se se slarga verso el bosco che xe tute particelle publiche. Se prosegui po con do soluzioni o mantinirse sulla sinistra della ex202 o passar sul lato destro con un pasaggio a livello. La ex 202 xe suficentemente larga per poder tinir su un suo lato anche el binario. Se riva andando su la destra all'altezza della caserma dei pompieri in discesa e se fa una fermata con un altro pasaggio a livello poi segui un altro passaggio a livello e qua ghe xe do alternative. Girando a destra se passa o rente le ultime case dite Florida, o se va aancora driti fin a una stradina bianca rente el campeggio e se gira comunque per i campi proprietà private. Qua saria de far un binario de sorpasso per l'incrocio de do convogli. Po se riva alla provinciale N°1 che se costeggia lato sinistra utilizando el sottopass0 de la autostrada. Po bisogna girar a destra con passaggio a livella della SP 1 e seguir el lato destra del SP.298 che porta a Borgo Grotta. Ghe xe un sottopasso ferroviario de la strada e qua saria la spesa più forte per far un sottopasso anche per el tran.Subito dopo se se staca a sinistra da la strada provinciale e se riva tra case a campi fin al primo posteggio de la Grotta stazion terminale.
Resta un sogno che ..........no costa niente, ovvero i 49 milioni dell'ovovia.


Opicina Borgo grotta .jpg
Opicina Borgo grotta .jpg (82.04 KiB) Visto 74 volte

Cusì gavesimo in partenza de Trieste due lineee intervalade. Una che va a Opicina e una altra che va a Borgo Grotta.


Ciancele
notabile
notabile
Messaggi: 4575
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: El tram de Opcina

Messaggio da Ciancele »

Piereto, bongiorno. Mio fio xe za sentà in auto e el speta de partir. Ghe dirò che el devi rimandar la partenza fina a Nadal.
Par gnoco xe un proverbio che disi: Wo ein Wille ist, da ist auch ein Weg. Andove che xe una volontà (de far qualcosa) xe anca la via. Come de noi: Volere è potere. Volevo scriver la e sensa acento. Se chi che pol anca volesi .... Te te imagini Dipiazza che taia el nastro. Po el meti la firma: Roberto Dipiazza Opciniano. Ocasion più unica che rara.Tute le osmize de Opcina le gavarà el crocifiso e la fotografia del sindaco cole foie de lavarno.
Dime, Piereto, el nipote de mio fio ga speranze de 'ndar a Opcina col tran? Mi col bus e lu col tran 'ndemo a Opcina ... :clapping_213:


Avatar utente
sono piccolo ma crescero
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 8178
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: El tram de Opcina

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Mi no fazo previsioni, anche se quele de Piereto xe quele più ottimiste che go sentido, perché no xe escluso che l'"uficio de Roma" trovi che i lavori no xe stadi fati ben (e no xe dito che la colpa sia de l'uficio de Roma, come che lo ciama Piereto).

Comunque a mio fio ghe go dito: " speta che el tram camini per un setimana, per veder che tuto vadi ben, po porta le pice a Opicina col tram, ma no spetar tropo, perhé no xe dito che ala terza setimana el lavori ancora!"

Quel che nasi coi lavori publici qua a Trieste xe una roba vergognosa. La galeria de piazza Foraggi doveva restar serada fin l'altro ieri. Adeso i ga dito che la resterà serada ancora per un mese"

E quel che ga scrito Piereto sul'ovovia credo che sarà vero (se mai i la finirà): viewtopic.php?p=131879&hilit=ovovia#p131879

No xe che i triestini xe contrari ale novità, xe che i vedi come che va a finir co le novità.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39611
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: El tram de Opcina

Messaggio da babatriestina »

no voio eser polemica, ma una giunta che no riva gnanca a far durar un baston e un a pipa a una statua mo me dà afidamento ( no chela giunta prima iera tanto meio, a scanso de equivoci). Mi go el idea che qualchedun spera che i ghe fazi una bela statua, de vivo, "el Grande Roberto novo Romolo rifondator del a cità". magari anca sula colona come Carlo VI e Leopoldo O


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)
Ciancele
notabile
notabile
Messaggi: 4575
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: El tram de Opcina

Messaggio da Ciancele »

A mi me vien un'idea de come se podaria far caminar el tran de Opcina. Noi de Atrieste dovesimo far coleta e zogar ala Sisal. Coi soldi che vinzaremo paghemo el clanfer che fa caminar el tran. :doh_143: No steme lodar. Me baso za mi bastanza.


Torna a “Trieste e i trasporti”