El dilemma dele strade romane

dei omini preistorici, i castellieri, fin ala Tergeste romana, inclusa
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy. in italiano.
luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » lunedì 6 gennaio 2020, 21:28

contrada di Romagna, stele di Lucius Vibius Pollio e Flora Hilara nel 1786 Testo Lucio Vibio Pollione, figlio di Lucio, iscritto alla tribù Pupinia ( il distretto di voto dei Tergestini) La moglie Flora Hilara, liberta di Gaio, stabilì che fosse fatto sul lato strada 20 piedi verso al campagna quanti sono dalla strada al limite della centuriazione. probabilmente collegato alle strade.



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » lunedì 6 gennaio 2020, 21:30

Steli ritrovate:
contrada di Romagna, stele di Lucius Vibius Pollio e Flora Hilara nel 1786 Testo Lucio Vibio Pollione, figlio di Lucio, iscritto alla tribù Pupinia ( il distretto di voto dei Tergestini) La moglie Flora Hilara, liberta di Gaio, stabilì che fosse fatto sul lato strada 20 piedi verso al campagna quanti sono dalla strada al limite della centuriazione. probabilmente collegato alle strade.



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » lunedì 6 gennaio 2020, 21:31

Forse avevate ragione Via di Romagna e la via interna al Castelletto con la parte alta di via Commerciale erano già esistenti dalla notte dei tempi.
Ho ordinato il libro da voi suggerito



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36662
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da babatriestina » martedì 7 gennaio 2020, 7:59

luco813 ha scritto:
lunedì 6 gennaio 2020, 21:30
Steli ritrovate:
contrada di Romagna, stele di Lucius Vibius Pollio e Flora Hilara nel 1786 Testo Lucio Vibio Pollione, figlio di Lucio, iscritto alla tribù Pupinia ( il distretto di voto dei Tergestini) La moglie Flora Hilara, liberta di Gaio, stabilì che fosse fatto sul lato strada 20 piedi verso al campagna quanti sono dalla strada al limite della centuriazione. probabilmente collegato alle strade.
la trovi in foto nelle nostre pagine dedicata al lapidario tergestino al castello di san Giusto
https://www.atrieste.eu/Wiki/doku.php?i ... tergestino
nella fattispecie la Contrada di Romagna sono stati gli scavi per la costruzione della Caserma Grande sul s ito ( pianeggiante) dell'attuale piazza Oberdan e dintorni
Immagine

Immagine

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » venerdì 10 gennaio 2020, 14:00

Ho comprato il libro di Luigi Foscan.E' molto esaustivo.
Gli accessi a Trieste erano Salita di Contovello, Salita a Monte Spaccato, Scala delle Vacche e Via Flavia.
La strada da Aquileia a Fiume viene chiamata Via Gemina ramo Sud (Strada Provinciale del Carso),con gli accessi di Contovello, Monte Spaccato e Scala delle Vacche (su altre fonti avevo visto Via Annia o Via Timavo).
La strada Aquileia-Gorizia-Lubiana volgarmente detta Gemina la chiamano Via Postumia Augusta, via Flavia la chiamano Via Flavia Augusta.
Via Molino a Vento-Barriera era l'antico collegamento Flavia-Gemina.
Accessi alla città:
Secondo Luigi Foscan la via Flavia usciva da Via San Giusto, e la Via Gemina Sud (Via Annia) entrava da Porta Riborgo. Non viene citata Via San Michele (che in alcune carte avevo visto segnata).
Probabilmente c'era una strada di servizio per la manutenzione dell'acquedotto...
Non viene citata Scala Santa (Via Lattiera) Gorizia-Duttogliano-Trieste.
La Via Manlia viene chiamata Strada dell'Isonzo (ora Statale del Vallone)



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » venerdì 10 gennaio 2020, 14:03

Ho l'impressione che Scala Santa e la Salita di Romagna siano state costruite nel 200 assieme alla Severiana Augusta (SS. del Sempione) e la Via Alessandra Augusta (Statale del Tonale e di Mendola).
Sicuramente nel 200 furono aperte nuove arterie per facilitare lo spostamento delle truppe dalla pianura ai confini dei "Grandi FIumi"



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » venerdì 10 gennaio 2020, 15:46

Da Barcola la strada storica era: Via del Cerreto (ville e fattorie romane), Via Peraolo, Str. del Friuli-Via Udine



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » venerdì 10 gennaio 2020, 17:41

Strade Romane Trieste
Triete Strade Romane
Triete Strade Romane
82067365_10156787761567927_8296317811463028736_o.jpg (58.34 KiB) Visto 216 volte



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » venerdì 10 gennaio 2020, 17:45

82411755_10156787793207927_5972143856060203008_n.jpg
82411755_10156787793207927_5972143856060203008_n.jpg (62.41 KiB) Visto 216 volte
Carso Triestino



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » sabato 11 gennaio 2020, 0:43

E' possibile contattare Luigi Foscan? Vorrei avere documentazione del fatto che la Gemina Sud entrasse a Trieste.
La Gemina che io sappia era la "linea dei casteglieri" Sistiana-Slivia-Arisina-Sgonico-Gabrovizza-Sales-Basovizza, ovvero la strada chiamata ancora Via Gemina.
Quella che lui chiama Gemina Sud in realtà era l'Annia. E' curioso che il Fascismo che si rifaceva su Cesare Augusto numerava gli Assi Stradali e Statali in base all'importanza e seguendo gli assi dell'Antica Roma. La Via Annia era la SS.14 Mestre-Fiume.
La SS.13 in origine era Mestre-Pordenone-Ponte Delizia-San Daniele-Gemona-Carnia era considerata SS.13 pure la Grado-Aquileia-Udine-Gemona (Iulia Augusta in realtà Cesarea Augusta)



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7373
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da sono piccolo ma crescero » sabato 11 gennaio 2020, 5:58

Penso che tu lo possa contattare scrivendo all'editore: la sua homepage è http://www.luglioeditore.it/ ed in fondo alla pagina trovi un link "Contattaci". E trovi anche il numero di telefono cui chiedere, per le vie brevi, se tramite loro potresti scrivere all'autore.

P.S. Quando ho visto il libro mi era venuto il sospetto che l'autore potessi essere tu.... evidentemente mi sbagliavo.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » sabato 11 gennaio 2020, 14:06

Le strade Romane sono tutte segnate correttamente (manca solo la strada Salcano-Scala Santa, la strada Altura-Val Rosandra-Moccò-Basovizza e la vera
Via Gemina che costeggia la linea dei Casteglieri come Sliva-San Pelagio-Sales-ecc..)
Per quanto riguarda i nomi devo chiedere le fonti.



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » domenica 12 gennaio 2020, 1:50

Storia Accessi Medioevali-Moderni a Trieste

1650 Strada del Friuli
1779 Via Commerciale
1782 Via Bonomea
1785 Strada Giuseppina (Trieste-Commerciale-Opicina-Sezana-Divaccia). Da Divaccia ci si inseriva sulla Trieste-Divaccia-Postumia.
1800 Chiusa di Cattinara-San Giuseppe
1821 Strada Vicentina
1830 Sentiero Stefania (il nome sarà dato successivamente Stefania del Belgio)
1830 Strada Nova per Opicina
1928 Strada Costiera



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » domenica 12 gennaio 2020, 2:15

Strade Preistoriche

1400 AC Tarvisio-Udine-Gorizia-Sagrado-Redipuglia-Fonti del Timavo (Castelieri) [[declassata a strada vicinale nel periodo Romano]]
1400 AC Salita di Contovello (Castellieri) Accesso Ovest Nord Trieste
1400 AC Salita delle Vacche (Castellieri) Accesso Nord Trieste
1400 AC Strada Valle di Rozzol (Castellieri)(abbandonata nel periodo Romano)
177 AC Strada di Fiume (abbandonata con i lavori di Via Flavia e Salita di Montespaccato) (Manlio Vulsone)
177 AC Longera-San Giuseppe-Moccò-San Lorenzo-Basovizza (Giunio Bruto)
30 AC Via Damiano Chiesa-Strada Romana per Montespaccato (Augusto-Legione Gemina)
78-79 DC

177 AC Via Appia Claudia (SS.54) [Appio Claudio Pulcro]]
178 AC Via Manlia (Fonti del Timavo-Vallone-Gorizia Salcano-Caporetto) [Strada dell'Isonzo]


Resta solo una strada....: Scala Santa (dobbiamo cercare la data di apertura)



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » lunedì 13 gennaio 2020, 0:04

Sapete se lungo Scala Santa si sono trovati resti Romani o preistorici? Tra Obelisco e Roiano?



luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » mercoledì 15 gennaio 2020, 1:08




Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36662
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da babatriestina » mercoledì 15 gennaio 2020, 6:32

luco813 ha scritto:
mercoledì 15 gennaio 2020, 1:08
http://www.comuneronchi.it/index.php?id=44665
grazie per il link che dà tante informazioni, per il ponte romano, o meglio i suoi rilievi , è esposto all'Orto lapidario e ne abbiamo anche qualche foto in forum


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » mercoledì 15 gennaio 2020, 14:55

Sembra che ci sia stato più di qualche Ponte Romano.
Forse anche vicino a VIllesse.
Stando all'archeologia di Ronchi... si parla di VIa Postumia anche Doberdò, Aiello e Fonti del Timavo.
Sembra che in origine continuasse oltre Palmanova.
Sicuramente sull'Isonzo c'erano 3 Ponti Romani: Canale d'Isonzo (Via Manlia), Fiumicello (Via Annia per qualcuno Via Gemina) e Gradisca (Via Electra).
Probabili ponti forse a Villesse e Gorizia o solo guadi e ponti di barche?.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36662
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da babatriestina » mercoledì 15 gennaio 2020, 16:15

Non sono stata precisa. dico il Ponte Romano di Ronchi citato nel link

Così almeno all'Orto lapidario, il rilievo è ben noto ai visitatori

La sua posizione in una delle terrazze alte
Immagine


i bassorilievi
Immagine

La tabella descrittiva che ne parla
Immagine

e la ricostruzione, che suggerisce piuttosto un sacello

Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

luco813
vilegiante
vilegiante
Messaggi: 176
Iscritto il: domenica 22 maggio 2016, 2:32

Re: El dilemma dele strade romane

Messaggio da luco813 » mercoledì 15 gennaio 2020, 17:30

Strade Consolari Principali

Via Aurelia: da Roma a Ventimiglia (SS1)
Via Cassia: da Roma a Firenze (SS.2)
Via Flaminia: da Roma a Fano (SS.3)
Via Salaria: da Roma a San Benedetto del Tronto (SS.4)
Via Tiburtina: da Roma a Pescara[2] (SS.5)
Via Casilina: da Roma a Santa Maria Capua Vetere (SS.6)
Via Appia: da Roma a Brindisi (SS.7)
Via Ostiense: da Roma a Ostia (SS.8)
Via Emilia: Da Rimini a Milano (SS.9)
Via Postumi: Da Genova ad Aquileia con rami per Monselice e Torino (parzialmente ripercorsa dalla SS.10)


Altre strade consolari secondarie

Via Popilia-Annia: da Napoli a Reggio Calabria (SS.18)
Via Herculea-Popilia: da Lagonero a Catanzaro (SS.19)
Via Domizia: da Torino a Sestiere (SS.23)
Via Cozia: da Torino a Monginevro (SS.24)
Via Domiziana: da Napoli a Pozzuoli
Via Sabina: da Via Aurelia: da Antrodoco a Foggia (SS.17)
Via Fulvia: da Tortona a Torino
Via Gallica: da Torino a Mestre (SS.11)
Via Popilia: da Rimini ad Mestre
Via Quinctiana: da Fiesole a Pisa
Via Appia Traiana da Benevento a Brindisi
Via Traiana o Flaminia Traiana: da Padova ad Otranto (SS.16)
Via Valeria. da Messina a Marsala
Via Minuccia da Egnazia a Modugno
Via Minverva da Sorrento a Stabia
Via Achelorum o Via Acheia da Reggio Calabria a Taranto
Via Claudia Augusta Altinate da Altino (Altinum) a Trento
Via Massiminia da Como a Monza passando per Agliate
Via Claudia Augusta da Pisa a Burghöfe Mertingen passando per Lucca, Abetone, Modena, Verona, Trento e Brennero. Un ramo superava le Alpi presso il Passo Resia (SS.12)
Via Antiana o Nettunese da Nettuno a Borghesiana passando per Bovillae attuale Frattocchie nel comune di Marino_(Italia)
Via Salentina da Taranto ad Acra
Via Valeriana da Piantedo a Umbrailpass
Via Valeriana Sebina da Tirano a Treviglio
Via Sebina da Brescia a Rogno
Via Manuela da Peschiera del Garda ad Arco
Via Gardesana da Cremona a Trento
Via Lucinia da Como a Sesto Calende passando per Varese
Via Cesarea da Aosta verso il Colle del Gran San Bernardo (SS.27)
Via Podense - Via Ottaviana Augusta da Ivrea al Colle del Piccolo San Bernardo da qui la strada raggiungeva la Spagna (SS.26)
Via Novese da Fossano ad Imperia (SS.28)
Via Sabatia da Poirino a Savona (SS.29)
Via Crixiana Da Alessandria a Piana Crixia (SS.30)
Via Cesarea Augusta I capisaldi erano Mestre ed Aquileia. La strada si dirigeva verso Tarvisio per terminare a Graz. Un ramo passava anche per Zuglio. Veniva chiamata anche Via Norrica, Via Norruena, Via Tresemane, Via Pontebbana( SS.13)
Via Spluga o Via Drusilla Augusta da Milano a Bregenz passando per Monza Val Sassina Passo dello Spluga. Conosciuta anche con il nome di Via Ulteriana o Via Iulia Drusilla o Via Aurea (SS.36) vecchio tracciato
Via Bregaglia (Da Chiavenna a Val Bregaglia) (SS.37)
Via Valeriana: da Piani di Spagna a Bolzano (SS. 38)
Via Valeriana Alessandra da Tresenda ad Edolo (SS.39)
Via Drusa da Bolzano a Resia (SS.40) faceva parte del sistema Via Claudia Augusta
Via Alessandra Augusta da Treviglio a Bolzano passando per Bergamo e Tonale (SS. 42)
Via Tiberia Augusta (Zoia) da Genova al Lago di Costanza passando per Giovi, Tortona Milano Como Canton Ticino (Chiamata anche Via Mala o Via Drusilla Augusta o Via Costantina). (SS.35)
Via Noalese da Treviso a Vigonza
via Aurelia Aeclanensis da Herdonia odierna Ordona ad Aeclanum odierna Mirabella Eclano. Prolungata fino ad Orta Nova
Via Herculea da Aequum Tuticum a Policoro altri rami andavano a Potenza e nelle altre città della Lucania
Via Annia da Mestre a Fiume continuava con il nome di Via Annia Aleitha (SS.14)
Via Flavia da Trieste a Pola passando per Trieste (SS.15)
Via Gemina da Trieste a Vienna (SS.58)
Via Electra da Aquileia ad Aidussina passando per Gradisca e Aidussina (SS.351)
Via Manlia da Fonti del Timavo a Caporetto passando per Gorizia, Salcano e Canale d'Isonzo (SS.55)
Via Electra Gemina: da Udine a Kalce (SS. 56)
Via Regina da Como a Piani di Spagna
Via Flaminia Militare da Bologna a Arezzo (Passo della Futa)
Via Sara da Sestri Levante a Parma
Via Emilia Scauri da La Spezia a Parma
Via Quinzia da Pisa a Ferrara (Tosco-Romagnola)
Via Macrese da Mondovì ad Acelio (SS.22)
Via Maddalena da Borgo San Dalmazo alla Francia (SS.21)
Via Cornia da Torino a Nizza (SS.20)
Via Ferrera da Torino a Moncenisio (SS.25)
Via Beronika da Acireale a Nicolosi
Via Paullese da Milano a Cremona
Via Cassanese da Milano a Cassano d'Adda
Via Marzia da Bergamo a Como passando per il Ponte di Olginate
Via Rivoltana da Milano a Rivolta d'Adda
Via Varesina da Milano a Varese
Via Severiana Augusta da Milano al Passo del Sempione (SS.33)
Via Verbanese da Verbania a Locarno (SS. 34)
Via Valassina da Milano ad Erba
Via Julia da Aquileia a Cividale
Via Castellana da Mestre a Castelfranco Veneto
Via Miranese da Mestre ad Piazzola sul Brenta
Via Bibulca da Modena a Lucca inserita nel sistema della Via Claudia Augusta
Via Aurora da Torino a Lanzo Torinese
Via Domia da Torino a Pinerolo Sestiere ( SS. 25)
Via Dismano da Cesena a Ravenna
Via Cervese da Cesena a Pinarella
Via Cofine da Savignano sul Rubicone a San Zaccaria
Via Lentula da Prato a Bologna
Via Clodia Nova da La Spezia a Reggio Emilia
Via Porettana da Pistoia a Bologna
Via Pistoiese da Firenze a La Lima passando per il Passo Monte Oppio
Via Cassola da Santa Maria in Strada a Poretta passando per Castel Serravalle
Via Valeriana da Piani di Spagna a Spondigna
Via Settimia da Verbania a Pavia passando per Novara e Mortara (SS.32)
Via Romea Padana da Ivrea a Mortara
Via Popilia Ligure da Savona a Torino
Via Appia Claudia da Aquileia a Lubiana passando per Cividale Caporetto e Fusine In Valromana (SS.54) costruita da Appio Claudio Pulcro
Via Calalta da Vicenza ad Oderzo. Era una variante della Via Postumia
Via Ungaresca da Treviso a Pordenone
Via Vicinalis da Mantova a Brescia. La strada incrociava la Via Postumia ramo Aquileia a Goito
Via Brixiana da Cremona a Brescia
Via Mercatarum da Gandellino a Bergamo
Via Germanica da Zuglio a Bibione passando per Concordia Sagittaria
Via Severa Alessandra da Fortezza a Villacco
Via Appia Popilia o Via Ionia da Reggio Calabria a Taranto
Via Crescentia collegava Gemona a Lignano Sabbiadoro incrociando la Via Cesarea Augusta ramo Mestre a Codroipo e la Via Annia alla località Crosere di Latisana
Via Mauria da Tolmezzo a San Candido
Via Alemagna da San Vendemiano a Dobbiaco
Via Tridentina da Oderzo a Trento, conosciuta anche con il nome di Via Opitergium-Tridentum. Apparteneva al sistema infrastrutturale della Via Claudia Augusta
Via Emilia Altinate da Padova a Bologna
Via Aretina da Arezzo a Rimini
Via Sarsinate da Bagno di Romagna a Novafeltria
Via Costantina da Verona a Bologna
Via Faventina da Faenza a Firenze
Via Fiesolana da Firenze a Fiesole
Via Jesolana da Treviso a San Michele al Tagliamento passando per Jesolo
Via Licovia da San Stino di Livenza a Caorle
Via Arbolese o Via dell'Arbola da Domodossola a Airolo. Un ramo si dirigeva a Binn staccandosi all'altezza di Baceno
Via Lotaringia (Lorena) da Domodossola a Metz passando per il Passo del Grais
Via Cannobbna da Cannobio a Malesco
Via Vigezzina o Via del Mercato da Locarno a Domodossola
Via Biellese da Ivrea ad Arona
Via Locarnese da Gravellona Toce a Bellinzona. Nel Medioevo veniva chiamata Via delle Genti
Via Bacenese da Ernen a Baceno
Via Porzia Settimia da Chiavenna a Coira
Via Flavia Vittoria da Monza a Como
Via Limaniesca da Bergamo a Cremona passando Urgnago incrocio Via Gallica ramo settentrionale, Caravaggio incrocio della Via Gallica ramo meridionale
Via Malgesa da Endine Gaiano a Cremona passando per Carobbio incrocio della Via Gallica ramo settentrionale, Calcio incrocio Via Gallica ramo meridionale, Soncino
Via Marzia Gallica da Bergamo a Palazzolo sull'Oglio
Via Cenischia da Susa a Colle del Moncenisio proseguiva per la Francia
Via Canellona da Voltri a Ovada
Via Bregaglia da Chiavenna a Val Egandina

Strade consolari del regno di Roma
Le strade consolari del regno di Roma erano percorsi molto brevi, necessari per collegare il centro dell'antica Roma con il resto della città.

Via Ostiense: da Roma a Ostia antica
Via Collatina: da Roma a Lunghezza



Rispondi

Torna a “De la preistoria a la Trieste romana”