Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Austria-Ungheria, K&K, "vecchie province" e ...
You can also write in English, as a new 'lingua franca'
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4283
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Ciancele »

Belvedere, e anca Maximilian, i ga comincià sto sito nel 2006. Adeso semo nel 2011. In questi cinque ani xe sta scrito tanto che quel che digo no pol eser che una ripetizion de l’uno o l’altro intervento. Ma me sento de dover (nei mii confronti) dir anca mi la mia, se no altro per far mucio. Cioè per aumentar el numero de quei che controbati certe afermazioni.
Anca mi digo che adeso, 2011, no sia più posibile dir che la colonia di fede non italiana sia numerosisima. Se questo numero de abitanti ziga xe perché tuti i ziga e se ziga per farse sentir. Altrimenti se vien sopresai.
Anca mi son de l’opinion che el senso de nostalgia (ciamemolo cusì, ma a mi me disturba sentirme definir nostalgico, perchè xe ironico, ciolto pal cu...or) no’l xe nato con Carpinteri & Faraguna. No credo che le Maldobrie le fazi testo. I le ga scrite de sicuro per far rider la gente. Quando legio la parola “nostalgia” go l’impresion che la sia stravisada. Nostalgia no xe question de politica, no xe question se i me ga tratà ben o mal, ma de l’anima, cioè se me sento ligado sentimentalmente con qualcosa. La mia patria xe quela de mio papà, de suo papà ecc. E questa patria no xe l’Italia. Spassionatamente. So ist es und Schluss. In qualche momento de sconforto, de “aberrazione mentale”, penso anca ala lingua de mia mama e me sento più altro che talian. Quando che gavevo 16 ani xe vignù el ribalton (armistizio), nel 1953 son ‘ndà in Germania. L’Italia no la go più vista dal 1943. L’Italia no ga ‘vudo el tempo che ocori, forsi, per farme cambiar idea politica. Cossa devo far?
La nostalgia vien provada da quei che ga conosudo una roba e no i la ga più. Nostalgia, in senso normale, gaveva i veci che i ga visudo soto l’Austria. Quei nati al massimo fina al 1900, perché quei nati dopo i iera putei e no i pol dir tante robe. Mio nono paterno (1859) e mio papà (1893) i pol contar. Mio papà ga fato tuta la prima guera e co’ la xe finida el aveva 25 ani pasai. El iera omo fato. Mia mama (1904) poco la podeva contar, perché la iera in un campo in Austria e la vita in campo (quasi de concentramento, de sfolai) no xe la stesa come a casa. Dopo la guera xe vignuda l’Italia e el governo ga esportà la disocupazion. El ga mandà a Trieste i disocupai. I iera del meridione e i dizeva (la vendo come che la go comprada) che i voleva civilizar i triestini. Sic! Quei de sentimenti italiani i iera contenti, quei de sentimenti diversi no e i tigniva alto el ricordo de la loro patria, la loro lingua e i usi e costumi. I iera nostalgici? Se zio Nito no gavesi proibì de parlar una lingua diversa, gavesimo ‘vudo forsi meno problemi. Ogni generazion dopo la prima guera, anca per via dele misianze, ga sicuramente sentì sempre meno el legame con l’Austria. No se devi farse ilusioni, ogi, 2011, Trieste xe italiana. Xe bon? xe cativo? Ai posteri l’ardua sentenza.
Quei che xe de opinion diversa i vien ciamadi qua “Andersdenkende” cioè che i pensa in modo diverso. La traduzion con “dissenziente” no me piasi. El Garzanti parla adiritura de “eterodosso”. Forsi la spiegazion dela parola “nostalgia” xe più bona. Nostalgia vol dire “dolore del (per il) ritorno”. No sarà forsi el dolor provado quando Trieste xe tornada a l’Italia? E xe par questo che gavemo tanti “nostalgici” anca tra i taliani.



Rawa Ruska
ixolan
ixolan
Messaggi: 292
Iscritto il: gio 11 dic 2008, 18:55

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Rawa Ruska »

Tuti disi Trieste tornada in Italia, nel '18. Ma quando mai prima la iera, in Italia, in ferie forsi? :cheezy_298: E quala Italia? quela da Napoleon? quela de Roma antica? Trieste no se mai stada Italia, se diventada...

Rawa Ruska



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4283
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Ciancele »

Rawa Ruska ga scrito:

Tuti disi Trieste tornada in Italia, nel ’18 .....

Rispondo: Nele mie righe no scrito la data del ritorno (1954) perché no esisti altre date e alora no esisti posibilità de sbaliar o de scambiar date. Wikipedia, Google e tanti altri scrivi (per Trento, Gorizia, Trieste) sempre la presa di, la presa di possesso di, l’entrata in, l’occupazione di, la conquista di. No go mai leto la parola riunione o liberazione. Dubito che nel 1914/15 tuta Trieste gabi domandà de eser liberada. I scrivi sempre che Trieste è stata unita all’Italia. Ma za che semo in tema unione o riunione, volaria far qualche oservazion, anca se coro el pericolo de perderme, no de andar fora tema. Legio sempre nel forum che tuta Trieste fa quel, che Trieste italianissima fa quel altro. Tuta Trieste no ga mai fato gnente, perché mi no go fato. E conosco tanti altri che no ga fato, e se se fa domande in giro, el mucio de quei che no ga fato diventa sempre più grando. Cusì no xe tuta Trieste. Se ciolemo le elezioni del 1949. Chi del forum xe andà a votar a queste elezioni? Per votar bisognava ‘ver 21 ani, quindi eser nati nel 1928 e prima. Mi son tra questi. E mi me ricordo che Cavana iera piena de preti e monighe. Tuti triestini che ga ciolto ferie nei diversi conventi del mondo per vignir a Trieste a votar. I ga sicuramente pregà Dio de vinzer e Dio ga considerà con particolare benevolenza le preghiere dei sui servi. Quele del 1952 xe andade meno ben, forsi perché i preti frati monighe e avocati no ga podesto aver libero per vignir a votar. Dal momento che ne l’italianissima Trieste ga ciapà voti anca i comunisti e i indipendentisti, no i gavarà miga fato i moni e votà per la concorenza? Come che qualchedun scrivi, nel 1954 iera tuti in piaza granda. Anca qua devo dir che no iera tuti. Tanti, forsi, ma no tuti. Quanti alora? Piaza granda ga una superficie de circa dieze mila metri quadrati. Metemo do/tre persone su un metro quadrato, rivemo a 20/30mila de lori. Ste persone devi eser però sute (trad.: magroline), perché se le xe come mi, co’ la mia panza, una impignisi da sola el metro quadrato. Ma mi son grando (nela storia) e digo che iera 50mila persone. Iera el 20 percento de Trieste. Ma questo vol dir che el resto, el 80 percento!, no i xe ‘ndadi in piaza granda. Adeso son sicuro che qualchedun corerà in piaza a misurarla col paseto. Se no’l sa più: base x altezza! In qualche logo go leto che nel 1914 la popolazion de Trieste iera divisa in tanti filoitaliani, tanti austriaci e tanti de altre nazionalità. No credo che anca i altri sia andai a far festa al molo audace. Come no credo che nel 1954 quei quatro che mi ancora conoso “si siano avvolti nel tricolore”. Anche l’ultimo dei moicani xe morto. Spetè che mori i moicani de Trieste e dopo vedaremo. Ma no i staghi a iluderse. L’ultimo dei Moicani no mori mai.
Se nel 1947 el teritorio libero no ga incomincià a funzionar per via del governator, no iera perché no i aveva el governator, ma perché i aveva paura dela continuazion dela guera o una terza guera. Se i gavesi savù come che stava veramente la baraca, i gavaria fato guera e gavesimo ‘vudo un problema de meno. A quei tempi se cantava a Trieste: Noi triestini noi triestini di pace voliamo cicilo cacace come governator. Ma no i ga volesto sentirne.



Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da AdlerTS »

Un servizio fotografico della festa a Cormons ‘Veglione delle vecchie province austriache’ del 18 febbraio 2012 :-D

http://www.ilfriuli.it/index.php/gente- ... burgo.html


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
AdlerTS
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 9561
Iscritto il: mar 27 dic 2005, 21:35
Località: mail: adlerts[at]email.it

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da AdlerTS »

Non savevo dove metter... metto qua, ma se pol spostar:

El Consorzio Culturale del Monfalconese www.ccm.it ga pubblicado questo su Facebook relativo a documenti che mi capisso esser disponibili c/o la loro fototeca
“Noi Francesco Giuseppe Primo per la Grazia di Dio Imperatore d'Austria, Re Apostolico d'Ungheria, Re di Boemia, di Dalmazia, Croazia, Slavonia...”. Comincia con il lungo elenco dei titoli dell'Imperatore il diploma con cui il “fedele paese di Ronchi”, nell'estate del 1912, viene elevato al rango di Borgata. Francesco Giuseppe concede anche “al comune della Nostra fedele Borgata di Ronchi di portare lo stemma tradizionale […]: Uno scudo di colore rosso attraversato da una catena di monti argentei con tre cime, il cui orlo inferiore è riempito da un prato verde, nel quale mettono radice quattro viti verdi naturali, che si innalzano fino alla metà dello scudo.”
Il diploma, redatto in italiano, fu firmato a Vienna il sette agosto 1912.

La decisione sovrana era stata comunicata già alla fine di giugno al Podestà Alessandro Blasig, l'estate ronchese fu di conseguenza particolarmente animata, in vista di quella che sarebbe stata, in ottobre, la celebrazione ufficiale dell'evento: il 2 luglio il Consiglio comunale acclamava “Membro Onorario” il Luogotente Corrado Hohenlohe “per l'illuminato consiglio e preziosa protezione benevolmente concessi”; il 27 luglio, venticinquesimo anniversario dell'elezione a Podestà di Ronchi, venne donata ad Alessandro Blasig una serie di dieci pergamene, la prima delle quali finemente miniata, firmate dalle principali autorità civili e religiose della Provincia e da più di seicento capifamiglia ronchesi. Verso la metà di agosto arrivò a Ronchi il Diploma imperiale.

Alla fine di settembre nell'atrio del palazzo municipale fu murata una targa a ricordo dell'evento. Ottobre fu il mese dedicato ai festeggiamenti: dopo la Messa, la cerimonia ufficiale, l'esecuzione dell'inno dedicato a Ronchi da “un patriota anonimo” e il concerto bandistico, la giornata del 6 ottobre si concluse con l'estrazione dei premi della lotteria, il ballo popolare e l'illuminazione del paese. “Da concordia prosperità” fu il motto scelto per le celebrazioni del 1912.

Il futuro, per la nuova Borgata, sembrava pieno di promesse, due anni dopo invece, il 28 luglio 1914, l’Austria-Ungheria dichiarò guerra alla Serbia, nel maggio del '15 l'ordine di evacuazione arrivò anche a Ronchi, e i primi colpi di cannone annunciarono la lunga “grande guerra”.
Anche su FB all'indirizzo

https://www.facebook.com/note.php?saved ... 2340213321


Mal no far, paura no gaver.

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37333
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da babatriestina »

Xe qualchedun de voi che ga comprado al asta questo ventaglio?
el xe passado un per de aste fa alla Stadion
Immagine
( se volè sfogliar i cataloghi: http://www.stadionaste.it/default.asp?page=splash)
Chi xe cussì bravo de riconosserli tutti?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4283
Iscritto il: gio 28 lug 2011, 22:30

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Ciancele »

Mi no me dismentigo mai gnente. Go la memoria de fero (ruzinì). El 12 setembre 2011 Rawa Ruska me ga zigà perché parlavo de un ritorno de Trieste a l’Italia. El me diseva che de ritorni xe stai solo un. E mi par no ciaparle ghe go dà ragion. Se scoltemo quei che disi de saver più de noi, xe stai due ritorni: uno nel 1918 e uno nel 1954. Come che so? Ma parchè xe scrito su una tabela davanti l’entrata (o l’uscita? XX) de l’albergo Duchi d’Aosta, che prima se ciamava Vanoli. Legere par credere.
Co’ se comincia a saltar de pal in frasca no se finisi più. A mi me disturbava quel 1918. Wikipedia, ma anca altri, disi che el tratato de pace, che asegnava Trieste a l’Italia, xe sta fato nel 1919. Nel 1918 no se saveva ancora chi che ciapava Trieste. A ‘sto punto no so come ‘ndar avanti e alora me vien inamente el famoso deto dela Citadela che i scrivi ‘ste robe ecc. ecc.



Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3510
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Elisa »

Nell’ anno 1875, periodo della grande immigrazione europea in BRASILE, arrivarono gli immigranti TIROLESI di lingua italiana appartenenti all’ Impero austroungarico. Nel 1892 questi TIROLESI fondarono la Colônia Tirolesa de Piracicaba nello Stato di San Paolo, conosciuta internazionalmente per la conservazione della tradizione.

Di proposito inserisco questa notizia nel presente tema, convinta che a questo tipo di nostalgia non viziata, integra, anche esemplare... si possano attribuire copiosi significati. Questi tirolesi discendenti di varie generazioni, che parlano e scrivono il dialetto trentino con entusiasmo, che cantano l’ Inno Imperiale “Serbi Dio l’ austriaco Regno”, che sono beneficiati dalla “doppia cittadinanza”…. ITALIANA come tutti i discendenti nostri, certamente hanno ereditato dagli avi l’ amore per l’ Impero ed il ricordo di un buono ed anche amato Governo, ricordo mescolato certamente con melanconici motivi per emigrare… che non mancarono!
E allora direi loro: siate pure nostalgici, cantatelo pure se questo vi fa bene, ne avete motivo in quanto serve ad onorare il ricordo degli avi meritevoli di esser stati capaci di trasmettere la Storia! :clapping_213: Ed è anche bello l’ Inno! :-D


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3510
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Elisa »

A proposito di nostalgia, inserisco il link da poter osservare come cantano l' inno, anche in chiesa, questi discendenti di emigranti trentini. Ed in presenza di non poco pubblico, come è dato vedere alla conclusione della rappresentazione.

16º Festa da Polenta de Santa Olimpia - Coro Stella Alpina - Hino Império Austro-Húngaro Brasile 2012
https://www.youtube.com/watch?v=hUPMcRFUSJM


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2143
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Piereto »

Continuando su l'onda de la nostalgia go trovà el link https://www.youtube.com/watch?v=PXzvMF7Dx6g dell'inno che i ga cantà al funeral de Otto de Habsburg.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37333
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da babatriestina »

se guardè le foto che go messo per la festa a Bad Ischl, xe anche un breve filmatin con el inno e el sbandieramento del aquila a due teste.. fatto de mi che iero là..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3510
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Elisa »

Piereto ha scritto:Continuando su l'onda de la nostalgia go trovà el link https://www.youtube.com/watch?v=PXzvMF7Dx6g dell'inno che i ga cantà al funeral de Otto de Habsburg.

Ma forsi l’ è da spaesada che mi son, che no podo smeter de meravigliarme en presenza de ocasión 'n dove che ‘sta gente e no poca, vizina e lontana, canta el vecio inno de ‘na vecia patria dei so antenati, con entusiamo sincero (enfasi!) o modo vivace e convinto, ancor ancòi! Bon, l’ è sol un pensierin. Poi, esempi come questo di Piereto ed altri li trovo decisamente spettacolari ed ammirevoli. :-) :-) :-)


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3510
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Elisa »

babatriestina ha scritto:se guardè le foto che go messo per la festa a Bad Ischl, xe anche un breve filmatin con el inno e el sbandieramento del aquila a due teste.. fatto de mi che iero là..
Non riesco a trovarlo, vorresti indicarmi come faccio? :-D


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7523
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da sono piccolo ma crescero »



Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3510
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Elisa »

Grazie mille SPMC. :-D
Ma che bello!
babatriestina ha scritto:se guardè le foto che go messo per la festa a Bad Ischl, xe anche un breve filmatin con el inno e el sbandieramento del aquila a due teste.. fatto de mi che iero là..
Molto bello il tema che, purtroppo, mi era sfuggito. Quanta energia in quella sbandieratrice. :clapping_213: :-D Ed ancora presente l' Inno!


"Todo lo bueno me ha sido dado"

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37333
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da babatriestina »

babatriestina ha scritto:Xe qualchedun de voi che ga comprado al asta questo ventaglio?
el xe passado un per de aste fa alla Stadion
Immagine
( se volè sfogliar i cataloghi: http://www.stadionaste.it/default.asp?page=splash)
Chi xe cussì bravo de riconosserli tutti?
un preciso, anzi con la scritta, al Museo De Henriquez ( nova vetrinetta)
Immagine


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
Nona Picia
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 10948
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da Nona Picia »

Mi no.... :lol:


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37333
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da babatriestina »

chi li sa identificar tuti?
in mezzo, facile, el Kaiser Guglielmo II, Franz Josef, el Kronprinz de Germania e el beato Carlo.
El quarti de sinistra, Conrad.
Elq uinto ghe somiglia tanto al zar Nicola II o al cugin Giorgo V de Inghilterra, ma i iera nemici e quindi sarà un general..
i aleati Turchi ghe xe? no li riconosso? e Hindenburg e Ludendorff?


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7523
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Forsi, se te ga la foto grande, se pol provar con le firme. Almeno qualcheduna la par leggibile.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37333
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Nostalgie per l'Impero Austro-ungarico

Messaggio da babatriestina »

molte me par illeggibili anche ingrandindole.. quel che par el zar xe el arciduca Giuseppe, se legio ben..e quel fra lui e el Kaiser xe un altro Erzherzog, ma el nome xe sconto soto la stecca. In realtà fazeva quasi tuto i generai, ma i arciduchi gaveva dei comandi importanti nel esercito. Ma i nomi dei grossi comandanti tedeschi no li legio.. più facile avendo voia saria confrontar i ritratti..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Mitteleuropa Treffpunkt”