Alexander Moissi

teatri, spettacoli teatrali non musicali: prosa, varietà ...el Politeama Rossetti, la Contrada... la prosa de una volta.. anche Cechelin
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
rofizal
notabile
notabile
Messaggi: 3396
Iscritto il: dom 1 gen 2006, 18:56
Località: Terra

Alexander Moissi

Messaggio da rofizal »

Dal vecio forum de Trieste Mia.

----------------

Da Franco K on Thu, 05 Feb 2004 08:04

Sempre da ebay, questa cartolina di Alexander Moissi nell'interpretazione dell'Edipo Re.

Di famiglia albanese, nacque a Trieste il 2 aprile 1879.
Fu "Considerato il massimo esponente del teatro neoromantico e addirittura il più grande attore della scena tedesca contemporanea, trionfò in un memorabile Amleto (1909), in abiti moderni".
(dal "Dizionario dello spettacolo del 900")

Nel 1913 debuttò anche sul grande schermo con "Das schwarze Los".
Oltre a recitare nei più grandi teatri di tutto il mondo, partecipò anche a 13 film.
Ottenne la cittadinanza italiana nel 1934. Morto di polmonite a Vienna il 22 marzo 1935.
In rete si trovano centinaia di pagine che parlano di lui.

------------------
Allegati
Alexander Moissi
Alexander Moissi


[i]Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera[/i]
[S. Quasimodo]

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 37367
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Alexander Moissi

Messaggio da babatriestina »

Il busto di Moissi in Giardin Pubblico:
Immagine
un paio di link a Wikipedia
http://it.wikipedia.org/wiki/Alessandro_Moissi
vale la pena di leggere le diverse versioni con dettagli diversi, anche per seguire le radici miste di Moissi: nato a Trieste da padre Alexander Moissi, albanese di Kavajë,dove la casa del padre è trasformata in piccolo museo, e madre "triestina" Amalia di Rada, figlia di genitori fiorentini e Arbëreshë, che sarebbero gli Albanesi trapiantati in Italia.
Sui vari wiki troverete la sua carriera, i suoi problemi sulle scene viennesi creati dall'accento italiano, la misteriosa ( per me ) richiesta di cittadinanza tedesca per andar volontario nella I guerra mondiale ( ma perchè tedesca ? non bastava quella AU? perchè recitava a Berlino allora?)
Un altro mistero è il luogo della sua morte, per alcuni Lugano ( il che sarebbe confermato dalla tomba in Svizzera) per Stefan Zweig a Vienna, nel marzo 1935. Secondo gli albanesi, che ne hanno fatto un mito nazionale, è morto in Svizzera.
Sembra ( fonti albanesi) che già dopo 5 anni dall'indipendenza dell'Albania avesse fatto richiesta della cittadinanza albanese, che gli venne concessa solo nel 1934, un anno prima della morte. Contemporaneamente gli veniva offerta pure la cittadinanza italiana.
La casa di Moissi a Durazzo è museo con fotografie della carriera e costumi di scena.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Torna a “Teatri di Prosa a Trieste”