Modi de dir triestini

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7273
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » mercoledì 11 settembre 2019, 5:07

Se te intendevi qua https://triestemagazine.wordpress.com/2 ... e-un-nero/ no me par che i disi che esisti anche in italian; me par che i disi che xe un termine ligado ai soldi che iera soto l'Austria, quindi lo definiria un modo de dir "locale"


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36236
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » venerdì 13 settembre 2019, 13:08

Senso, la parola è anche italiana, ma l'espressione "me fa senso" per dire mi fa impressione non c'è in italiano


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4073
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » venerdì 13 settembre 2019, 13:27

babatriestina ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 13:08
Senso, la parola è anche italiana, ma l'espressione "me fa senso" per dire mi fa impressione non c'è in italiano.
Me par de ricordarme che me fa senso iera sempre una roba bruta, negativa. Me fa senso squasi me vien mal. O sbalio?



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36236
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » venerdì 13 settembre 2019, 13:57

anche mi fa impressione in italian xe negativo. me fa senso la vedo più fisica. Pensavo ogi me fa senso nudar fra le pice meduse ( cussì pice no me vien de ciamarle pote marine) , anche se no le dà fastidio


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4073
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » venerdì 13 settembre 2019, 14:22

babatriestina ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 13:57
anche mi fa impressione in italian xe negativo. me fa senso la vedo più fisica. Pensavo ogi me fa senso nudar fra le pice meduse ( cussì pice no me vien de ciamarle pote marine) , anche se no le dà fastidio.
Xe questo che intendevo. Ciao.



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7273
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 13 settembre 2019, 15:18

Ciancele ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 13:27
babatriestina ha scritto:
venerdì 13 settembre 2019, 13:08
Senso, la parola è anche italiana, ma l'espressione "me fa senso" per dire mi fa impressione non c'è in italiano.
Me par de ricordarme che me fa senso iera sempre una roba bruta, negativa. Me fa senso squasi me vien mal. O sbalio?
Far senso: far impressione o, piutosto, far provare un senso di ribrezzo? O tue due?


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7273
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 13 settembre 2019, 16:19

Diseme se go meso ben sul vocabolario o se cambiasi qualcosa.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4073
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » giovedì 19 settembre 2019, 18:39

L'altro ieri me ga ciapà un scric. Come tradurre in italiano? Son 'ndà a veder el nostro vocabolarieto e no go trovà. Go trovà monagine ma no lombagine. Colpo dela strega xe in Internet. Hexenschuss par gnoco o anca Lumbago. Come se disi par talian?



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36236
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » giovedì 19 settembre 2019, 19:04

Lombaggine o colpo della strega .
Doria Zeper dà una scelta: colpo della strega, strappo muscolare, distorsione, stiramento o accavallamento di tendini, lombalgia acuta.
Solo a leger me vien mal de schena.
e ricorda che xe anche scricchiolio " el ga le scarpe col scric" o anche zonteria " go sentido un scric"


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7273
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » giovedì 19 settembre 2019, 21:07

Ciancele ha scritto:
giovedì 19 settembre 2019, 18:39
L'altro ieri me ga ciapà un scric. Come tradurre in italiano? Son 'ndà a veder el nostro vocabolarieto e no go trovà. Go trovà monagine ma no lombagine. Colpo dela strega xe in Internet. Hexenschuss par gnoco o anca Lumbago. Come se disi par talian?
A mi me par che el sia: Scric tra Scribaciar e scribacin prima e scricar, scroc e scrodigar dopo...
Varda ben e dime se no te comoda da definizion e come che te la cambieria.

Lo go messo come Lombaggine e colpo della strega nella parte Italian-triestin.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4073
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » venerdì 20 settembre 2019, 9:48

Ciao Son Piccolo Ma Crescerò, un bongiorno a te.
Scric va par mi ben come che te ga meso.
Zercando scric go trovà scrovon. Scrovon xe un accrescitivo peggiorativo de scrova. Che no go trovà. Accrescitivo peggiorativo: no so se ‘sta definizion esisti o me la go inventada mi. Dovaria esister.
Scrovon xe come slavaz e slavazon. Quela volta noi no usaimo la parola porca, solo come ofesa. Eva ecc. Come feminile de porco no me ricordo de gaver sentì dir mazemo la porca, sempre scrova. Scrova anca per putana. Per scrovon diseimo anca putanon. Forsi de più in negron. Co’la desinenza on: va bon?
Se ‘ndemo vanti cusì, inveze del Doria ala Crusca i citerà atrieste. Ma meritemo! :clapping_213:



Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4073
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » venerdì 20 settembre 2019, 10:31

A proposito de acresitivi e pegiorativi, come solo peggiorativo (e naturalmente offensivo) diseimo anca scrovaza.
No trovo magnon col significativo de un che magna grandi porzioni. El xe un magnon.
Una parola, con desinenza peggiorativa, che no go imparà de picio a Trieste xe magnacia. Noi diseimo rufian, feminile rufiana. Con tuti i derivati: rufianarse, rufianà. Me par de gaver za dito che raccomandato di ferro, cioè intoccabile, iera rufianà tabu. Xe veramente dialeto magnacia?



Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7273
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 20 settembre 2019, 13:12

Mah, el vocabolario de atrieste.eu me par che no riporti la parola magnacia, e in dialeto no la go mai sentida...


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7273
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » venerdì 20 settembre 2019, 13:23

Quanto a "rufianarse", mi credevo che ruffianarsi fusi italian corrente e inveze in italialn se disi "arruffianarsi": mai sentido.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36236
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » venerdì 20 settembre 2019, 13:54

ma fra rufian e magnaccia me par che passi una legera diferenza. el magnaccia xe el paron, el proprietario, el gestor dela prostituzione, el rufian xe el propagandista dela merce. Anche se adesso che ghe penso ghe iera una canzon un tantin scolaciada e gnanca triestina che fazeva su un tema de valzer- mazurca:
Quand'ero giovane-
facevo la put**a
Ora che non son più giovane
fo la ruffiana


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4073
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » venerdì 20 settembre 2019, 14:29

babatriestina ha scritto:
venerdì 20 settembre 2019, 13:54
ma fra rufian e magnaccia me par che passi una legera diferenza. el magnaccia xe el paron, el proprietario, el gestor dela prostituzione, el rufian xe el propagandista dela merce. Anche se adesso che geh penso ghe iera una canzon un tantin scolaciada e gnanca triestina che fazeva su un tema de valzer- mazurca:
Quand'ero giovane-
facevo la put**a
Ora che non son più giovane
fo la ruffiana
Che no la so vol dir che la canzoneta xe vignuda fora dopo el 1953. :cheezy_298:

Ma per tornare a bomba. Ti te son tropo picia (giovane) per saver de rufiane e magnacia. Forsi i magnacia no esisteva ancora o tanto come ai tempi prima dela Merlin. La portinaia del casoto iera la rufiana che quando nela sala d'aspeto iera tropa gente, la zigava: Ragazzi in camera. Cusì i me contava quela volta. No xe escluso che la rufiana, entrata in età di pensionamento, la vignisi ciolta come rufiana. I me ga dito che chi che no voleva eser visto, 'ndava diretamente in camera, parchè tute le porte iera serade. Dopo vigniva el fis'cio de cesato alarme e le porte se verzeva. Baticanton iera poche o gnente, parchè tuti 'ndava in casoto. No credo che quele che 'ndava in casoto gavesi un protetore, un cosideto magnacia. Dopo, quando che i ga serà i casoti, bisognava bater canton. In Germania, almeno nel 1953, i casoti no esisteva. Chi che voleva 'ndava de una baticanton. E pol darse che là iera un magnacia. Ma, sempre per non uscire dal tema, no xe escluso che la parola magnacia vignisi da altre parti. Parchè legio che no son el solo a no gaverla sentida. Iera questo che volevo saver. Forsi a Trieste se diseva solo rufian e magnacia vien de l'Italia. Centro o sud? Non so perchè ma opto per il centro. Mi me li imagino vestidi de scuro cola camisa nera. No fasista. Semplicemente nera. Cola cravata. Giaca a dopio peto. Anca nera. El mio amico N. de l'Edera el xe vignù (in Germania) cola camisa nera. El ga dito: Go la camisa nera come i magnacia. Penso che sia la prima volta che go sentido 'sta parola.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36236
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » venerdì 20 settembre 2019, 17:01

a Trieste se parlava de parona de casin. ( prima dela lege Merlin) no so perchè al feminil: ma iera anche paroni masci?
Magnacia in triestin mai sentido.


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Ciancele
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 4073
Iscritto il: giovedì 28 luglio 2011, 22:30

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da Ciancele » venerdì 20 settembre 2019, 18:51

babatriestina ha scritto:
venerdì 20 settembre 2019, 17:01
a Trieste se parlava de parona de casin. ( prima dela lege Merlin) no so perchè al feminil: ma iera anche paroni masci?
Magnacia in triestin mai sentido.
Difati, mai sentido. Pal resto no xe che quela volta mi me gabi fato pensieri se iera paroni mas'ci. Ma sicuramente la portinaia no iera la parona, solo una dipendente che anche in pensione voleva rimanere fedele all'azienda, magari con umili mansioni (verzer la porta, portar aqua).
In ogni caso me par che gavemo meso in ciaro che no xe parola del dialeto, ma ciolta su.



Avatar utente
babatriestina
Capo postin
Capo postin
Messaggi: 36236
Iscritto il: domenica 25 dicembre 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da babatriestina » venerdì 20 settembre 2019, 19:32

portinaia? de mi iera portinere..


"mi credo che i scrivi sta roba per insempiar la gente" ( La Cittadella)

Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7273
Iscritto il: venerdì 11 maggio 2007, 14:08
Località: Trieste

Re: Modi de dir triestini

Messaggio da sono piccolo ma crescero » sabato 21 settembre 2019, 6:01

Ciancele ha scritto:
venerdì 20 settembre 2019, 10:31
Xe veramente dialeto magnacia?
I vocabolari lo dà come dialettale e l'etimologia dal romanesco "magna" che, a dir el vero, xe anche triestin. Però la zonta "acia" no me par triestina. A Trieste gaveria fato "aza" o forsi "azo", ma mi (no xe che sia sai esperto :-D anche se de giovine gavevo fato volontariato in citavecia con un doposcuola) sto termine lo go sentido solo per television o leto sui giornai.

Ma perché te xe vegnù in testa che el termine podesi eser dialetal?


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)

Rispondi

Torna a “El nostro dialeto”