Canzone italiana

dele canzoni triestine ai spettacoli de musica leggera che se tegniva e se tien a Trieste
Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sono piccolo ma crescero
Cavalier del Forum
Cavalier del Forum
Messaggi: 7851
Iscritto il: ven 11 mag 2007, 14:08
Località: Trieste

Canzone italiana

Messaggio da sono piccolo ma crescero »

Il ministero dei beni culturali ha aperto un sito web http://www.canzoneitaliana.it/ dove si trovano canzoni libere ormai dai diritti di autore.

Nella sezione dialetti in città la prima canzone che viene fuori nella playlist è Addio citavecia di Cechelin: http://www.canzoneitaliana.it/dialetti- ... ylist.html

Nella sezione Ritmo sincopato http://www.canzoneitaliana.it/un-ritmo- ... ylist.html ci sono canzoni dell'autore triestino Lelio Luttazzi e molte altre sue si trovano in questa pagina http://www.canzoneitaliana.it/index.php ... e=Luttazzi

Sulla riga in alto della pagina scegliete la voce tradizioni popolari e poi Friuli Venezia Giulia; arrivate alla pagina http://www.canzoneitaliana.it/tradizion ... ia-giulia/. Troverete alcune canzoni popolari friulane (per esempio Ai preat la biele stele, bellissima e struggente), ma anche:

la Bora: http://www.canzoneitaliana.it/la-bora.html cantata dal Nuovo coro Montasio
la Mula de Parenzo: http://www.canzoneitaliana.it/la-mula-de-parenzo.html cantata dal coro Monte Cauriol (il ponte Trento Trieste colpisce ancora!)

Nella seconda pagina anche qualche musica slovena che non conosco.


Non sono abbastanza giovane da sapere tutto. (J.M. Barrie - The admirable Crichton)
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2362
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Canzone italiana

Messaggio da Piereto »

Sito interessante assai , purtroppo xe solo una parte del grande patrimonio de composizioni italiane , canzoni no più tutelade dalla SIAE quindi che ga superado i 70 anni de anzianità dell'autor oppure che no ghe interessa a un editor. Torno a dir interessanti anche per quela patina de sonorità de altri tempi , una qualità che no semo più abituati.


Avatar utente
Elisa
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 3631
Iscritto il: dom 10 feb 2008, 17:27
Località: Argentina

Re: Canzone italiana

Messaggio da Elisa »

sono piccolo ma crescero ha scritto: ven 6 apr 2018, 18:00 Il ministero dei beni culturali ha aperto un sito web http://www.canzoneitaliana.it/

la Mula de Parenzo: http://www.canzoneitaliana.it/la-mula-de-parenzo.html cantata dal coro Monte Cauriol (il ponte Trento Trieste colpisce ancora!)

Nella seconda pagina anche qualche musica slovena che non conosco.
Personalmente ti ringrazio SPMC. Si trova da frugare e ricordare a piacere! Il ponte Trento Trieste sará "a vita"! :-D :-D :-D


"Todo lo bueno me ha sido dado"
Piereto
eximio
eximio
Messaggi: 2362
Iscritto il: ven 24 set 2010, 19:38

Re: Canzone italiana

Messaggio da Piereto »

Ha ragione smpc quando afferma che il coronavirus ha modificato la visione e l'ascolto della musica. Ma già cinquantanni fa l'intervento massiccio dell'elettronica ha modificato il suono degli strumenti analogici e della voce umana, anzi ha creato non solo nuove sonorità ma amche nuovi suoni sintetici. La musica come prima dell'avvento dell'elettronica viaggia sul binario della voce e del ballo e oggi è particolarmente privilegiata la componente ritmica e il testo ritmico. Oggi si balla in hangar - discoteche dove senza amplificazione sarebbe impossibile l'ascolto. E' assodato che i giovani di oggi presentano un deficit di udito, anche perchè fanno uso in tenera età dfi ascolto personale in cuffia. Quindi la componente melodica propria della canzone italiana è oggi pressochè inesistente. Quindi senza elettricità si corre il rischio di sospendere un concerto di una band o di un DJ.
Lato positivo il coronavirus ha risvegliato in noi vecchietti la voglia di tornare ad ascoltare e spolverare qualche LP o musicasetta e rituffarci nei lontani anni........anta.


Torna a “Musica legera”