Cese catoliche: Santa Maria maggior (Gesuiti) e Sotterranei

Regole del forum
Collegamenti al regolamento del forum in varie lingue ed alle norme sulla privacy in italiano.
Avatar utente
sum culex
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 5945
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Cese catoliche: Santa Maria maggior (Gesuiti) e Sotterranei

Messaggio da sum culex »

Sta volta andemo a veder Santa Maria Maggiore: come al solito i comenti li zonta la mia gentile e disponibile colaboratrice, baba(TS).

Eco le foto: intanto de fora.


Immagine




Immagine


Immagine




Immagine




Immagine


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Questa xe una dele grosse cese triestine, con una sua storia. de domandarse come mai i Gesuiti nel Seicento xe stadi mandai qua, che la città iera abastanza buso. La risposta xe che vizin iera Venezia, covo de eretici , protestanti, i ga mandado i gesuiti a controllar ben l'ortodossia. Cussì i ga ciolto sto teren e i ga fato la cesa cominciada nel 1627,e el collegio vizin, che iera una scola privata ( i gesuiti se gaveva specializzado nelle scole superiori, quela volta no iera ancora scole statali). I ga livellado el teren, che el iera in pendenza, e per far la cesa sul dritto i ga fato un poche de cantine, che xe quele che ga dado logo ala legenda dei sotterranei de S maria Maggior e dela famosa camera rossa, dele torture e de l'inquisizion ( no so gnanche se ghe iera inquisizion a Trieste.. la legenda par che nassi de un articolo publicado sul piccolo de A Tribel ala fin del Otocento.. ve conterò a parte). La facciata no se sa ben e chi che xe dovuda, qualchedun la atribuissi adiritura a Andrea Pozzo, ma no xe dito. La xe fata un poco in prospettiva, perchè al dava su una piazetta piccola, le xe meo vista de sotto o de fianco ( vedi anche le cartoline e imagini nela discussion sule vie scparide). Per sostegnir el Colegio i ga fatto una gran muraglia che adesso xe sconta de quel orendo ( a mio modesto parer) palazzon del INAIL . Notar sula facciata i finestroni de ferro battudo.


Avatar utente
sum culex
no montar in scagno
no montar in scagno
Messaggi: 5945
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:45
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da sum culex »

E adesso vignì com mi a guardar l'interno

Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


E questo è quanto: arrivederci a presto con altre cese: un poche de foto go za fato; ghe vol un poco de tempo per scieglierle e prepararle, pena che posso ve le mando.
Nel caso che fussi za stufi de sta loica basta che me disè e mi me fermo.

ciao
sum culex


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Tuto qua??? :-D
scherzo :-D , te ga fato dele foto stupende che fa parer la cesa più bela de quela che la sia, te ga intivado la luce ottima.
Come vedè, xe una tipica cesa dela controriforma, senza navate per dar la sensazion de un ambiente unico, con un gran cupola. I triangoli che sostien la cupola , i cosiddetti pennacchi, ga le imagini dei 4 evangelisti ( se usa spesso nele cese, perchè i Vangeli rapresenta i sostegni dela fede) e i xe in grisaille afreschi de Bernardino Bison, un pittor del 700 molto quotado de ste parti. L'abside inveze, con l'apoteosi dela Madonna xe de Sebastiano Santi, del 1840 ( un rifacimento quindi ottocentesco), el stesso che ga fato el afresco del abside de S Antonio novo.

E fin qua le tue foto postade.
Ma in sta cesa ghe xe ancora ben altro: comincemo a destra: la prima cappella xe una cappella neoclasica con una Madonna de marmo dono de Revoltella
Po xe el altar dei santi martiri triestini, con una pala del 700 ( la go postada nele 13 casade, perchè dono de una casada), po el altar barocco del transetto destro ,dedicado a s Francesco Saverio con l'urna dorata del Beato Monaldo da Capodistria e a sinistra el transetto dedicado alla gloria de S Ignazio, in restauro recentemente e attribuida ( forsi) al Guercino.
Po i do altarini del presbiterio: a destra la Madonna della Salute , dono de Rossetti e attribuida al Sassoferrato, e a sinistra el altar del Crocifisso, in marmo bianco e nero, che gaveva un magnifico crocifisso de avorio che xe andado rubado e sostituido con un molto meno raffinato. Davanti del altar del Crocifisso xe una bellissima Madonna su tavola quattrocentesca che vien de una cappella de Capodistria.
In giro per la cesa ghe xe una Via Crucis del Wostry e anche un Cristo morto del medesimo alquanto notevole.
te ga foto de sta roba o tiro fora le mie, anche se meno belle?


giuli
Vilegiante
Vilegiante
Messaggi: 198
Iscritto il: ven 13 gen 2006, 13:48
Località: Trieste

Messaggio da giuli »

Sta attento Sum che Baba xe molto esigente! :-D :-D :-D


http://triestenelcuore.splinder.com
Avatar utente
Nona Picia
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 10977
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Queste xe le foto che go fato mi, no le xe bele come quele de sum, mi no go la sua machina fotografica, go una picola picola e la cesa iera sai scura. Spero che ve contenterè (specie ti, baba esigente :lol: :lol: )!
Ciao ciao


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

Grazie, adesso gavemo i due altari dela Madonna dela Salute e del crocifisso, ammirar le bele colonne de marmo nero.
Inveze gnente de special se no la devozion per la capeletta con S Rita da Cascia ( coi cuorisini de argento perchè la xe la santa dei miracoli impossibili), un Sacro cuore de legno moderno, una Madonna de Lourdes anche quela abastanza recente 1926, e in fondo la Madonna dela cappella neoclassica dela Madonna dele Grazie, dono de Revoltella nel 1853 in memoria de sua mama.
La Madonna dela salute gaveva in origine una corona dorada che xe stada rubada, ecola come che la iera in origine e come che la xe adesso
Immagine


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

E adesso zonto le mie, che come foto no le xe granchè ma vedo che no ghe xe altri documenti:
a sinistra subito entrando, dopo el fonte battesimal, xe l'altar del angelo custode che xe del 1715
Immagine
fra questo altar e quel dela Madonna de Lourdes ghe xe una dedica che personalmente poco me piasi veder in cesa: una dedica ala Madonna che proteggi i combattenti, in memoria de un tenente morto nel 1942:

Immagine
mai visto in cesa una placca con una bomba a man ( almeno imagino che sia una bomba a man.. no me intendo ssai de ste robe)? forsi la iera nata come un lumina forma de bomba... :?


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

un particolar de un dei altari marmorei del transetto, questo xe quel de S Ignazio, diria un bel barocco (1687), sembra dedicado dela famiglia Conti
Immagine
De l'altra parte, l'urna del beato Monaldo da Capodistria, autor della Summa monaldina :-D
Sempre de Capodistria, questa bella Madonna che allatta, su tavola, tipo icona, scuola veneta fine 1300 inizi 1400, dela cappella privata dei conti Totto de Capodistria regalada nel 1993
Immagine


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

E per finir una delle pale delle Via Crucis del Wostry, xe uan delle sue prime opere, del 1885:

Immagine

e di fronte alla cappella del Crocifisso, el Cristo morto del Wostry, ispirado diria alla tradizion dei pittori tedeschi tipo Duerer
Immagine


Avatar utente
Nona Picia
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 10977
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Queste ultime foto dela babatriestina mi no go podù farle perchè iera tropo scuro in cesa e co la mia machineta no ghe rivavo.Oltretutto mi No son sum culex!
ciao ciao


Avatar utente
Nona Picia
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 10977
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

babatriestina ha scritto:E adesso zonto le mie, che come foto no le xe granchè ma vedo che no ghe xe altri documenti:
a sinistra subito entrando, dopo el fonte battesimal, xe l'altar del angelo custode che xe del 1715 fra questo altar e quel dela Madonna de Lourdes ghe xe una dedica che personalmente poco me piasi veder in cesa: una dedica ala Madonna che proteggi i combattenti, in memoria de un tenente morto nel 1942: mai visto in cesa una placca con una bomba a man ( almeno imagino che sia una bomba a man.. no me intendo ssai de ste robe)? forsi la iera nata come un lumina forma de bomba... :?
No vedo le foto!
ciao ciao


Avatar utente
Nona Picia
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 10977
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Messaggio da Nona Picia »

Nona Picia ha scritto:
babatriestina ha scritto:E adesso zonto le mie, che come foto no le xe granchè ma vedo che no ghe xe altri documenti:
a sinistra subito entrando, dopo el fonte battesimal, xe l'altar del angelo custode che xe del 1715


No vedo le foto!
ciao ciao

E adeso le go viste !


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

La leggenda nera di S Maria Maggiore

Accanto alla popolarità della chiesa in occasione della festa della Madonna della salute, in novembre, la chiesa di S Maria Maggiore ha anche una sua leggenda nera, collegata ai Gesuiti, i fondatori della chiesa e del collegio a fianco.
I Gesuiti venenro fatti venire a Trieste nel XVII secolo indubbiamente per contrastare il diffondersi della Riforma e accanto alla chiesa fondarono il Collegio, come scuola , per difendere le dottrine ortodosse. A Trieste c'erano già francescani e domenicani e sembra che il Comune tentasse di opporli ai nuovi venuti. Successivamente la storiografia ottocentesca accentuò l'ostilità ai gesuiti sia in quanto gli irredentisti massone e anticlericaleli bollarono come imposizione imperiale d'oltralpe sia al contrario come emissari italiani.( vedere anche il mio post sulla chiesa del Sacro cuore) I gesuiti dal canto loro, a causa della loro gran dotazione di beni (fra cui i territori del Coroneo dal vescovo Cron di Lubiana) e della loro strategia di cercar di convertire le popolazioni attraverso le classi dirigenti, non erano sempre bene accetti e nel 1773 la congregazione venne soppressa. ( I gesuiti poi furono ricostituiti nel 1814 e a Trieste riapparvero, ma nella chiesa del S Cuore di via del Ronco appena agli inizi del Novecento, sostenuti dai vescovi e dalle autorità statali e contrastati dal Comune nazional-liberale )
Il Collegio dei Gesuiti , che ai tempi dei gesuiti era la sede della congregazione ed una scuola ( da una cui costola nacque poi il Nautico di Maria Teresa) successivamente venne adattato a carcere fino a non molti decenni or sono.

L'inizio della leggenda nera inizia da un articolo del Piccolo del 16 dicembre 1883, appunto nel pieno periodo di opposizione al rientro dei Gesuiti a Trieste:
Gli scheletri nel sotterraneo della chiesa dei gesuiti, parlando di "pozzi, trabocchetti murati, celle nicchie, massi, sinuosità, tortuosità" ed accenna a " arbitrii, soprusi, violenza, tortura".
Nel 1884 Antonio Tribel pubblicò Una passeggiata storica per Trieste nella quale si trovano delle decrizioni molto gotico-romantiche: " un'alta e cupa torre- la cd torre del silenzio, vicino all'abside- una scala a spirale, nicchie profonde... nicchie e gallerie forse destinate a deposito di morti ingombre di ossa e frammenti di casse tarlate dal tempo e dall'umidità, teschi, costole, tibie,.. casse da morto... e conclude "nessun cenno storico di qualche importanza autorizza ad appoggiare le supposizioni di azioni crudeli commesse nei sotterranei".
( ovviamente, fino ai primi dell'800 si usava seppellire i morti di importanza nel sottosuolo delle chiese..)
nal maggio giugno 1927 il Piccolo riprende l'argomento con " scheletri sparsi qua e là, camere mortuarie, tombe destinate alla sepoltura dei padri gesuiti .. nicchie con sedili circolari muniti dei anelli di ferro, una torre del silenzio, un pozzo delle anime, un vano detto rifugio dei peccatori e una camera rossa " e suggerisce che potevano esser stati usati dall'inquisizione ( che peraltro non era competenza dei gesuiti, ma semmai dei domenicani e francescani)
Eccola qua la famosa camera rossa delle leggende!
( per inciso, ignoro la scelta del nome, che ovviamente lascia supporre immagini sanguinose, ma "il sogno della camera rossa" in realtà è il titolo di un classico romanzo cinese, credo di avventura, che non ho mai avuto l'occasione di leggere ma ho spesso sentito citare)

Per i sotterranei della chiesa e del collegio addirittura si è suggerito che fossero collegati con S Giusto, con la Rotonda Panzera e perchè no, fra S Giusto e il porto in modo che i capitani residenti al Castello potessero arrivare in segreto fino al porto!

I primi rimaneggiamenti dei sotterranei sono avvenuti negli anni 60 quando, per mettere il riscaldamento nella chiesa, sono stati modificati i pavimenti. Dagli anni 80 in poi diversi scavi ed esplorazioni sono stati condotti, in particolare nel libro di Armando Halupca I sotterranei di Trieste Indagini ed esplorazioni Il complesso dei sotterranei di s Maria Maggiore 1988 e della cd camera rossa e tutto il folclore allegato non è apparso nulla! ( il libro dovrebbe essere scaricabile come ebook gratuito ma io non co sono riuscita: mi pare ce l'abbia Adler, mi confermi?)
sembra che i sotterranei fossero principalmente delle camere per regolare la pendenza della chiesa, costuita sul fianco di una collina.
Certo, violenze e orrori al carcere dei Gesuiti ce ne sono state sicuramente, ma sono avvenute durante la II guerra quando vi operarono i nazifascisti.
Ultima modifica di babatriestina il sab 23 mag 2009, 19:38, modificato 1 volta in totale.


Avatar utente
macondo
Distinto
Distinto
Messaggi: 2666
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 18:54
Località: London, UK

Messaggio da macondo »

babatriestina ha scritto:( il libro dovrebbe essere scaricabile come ebook gratuito ma io non co sono riuscita: mi pare ce l'abbia Adler, mi confermi?)
Mi go el libro e lo podé scarigar qua;

https://www.atrieste.eu/FotoMacondo/sotterranei.pdf


Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

lo go scarigado e troverè conferma del mio riassunto con molti più particolari, grazie Macondo! :-D


refolo

cese cattoliche

Messaggio da refolo »

well........well....
meno mal che non tuti xe ATEI!!!!!!!!!!!!!!!!

son stada alquanto .....sarcastica, ma el nome de mia nonna iera SALUTE! e co vedo sta ciesa col suo nome della Santa, me vien el brivido!

Non go' mai podesto confermar, o parlar el perche' de sto' nome, senza esser criticata, o adirittura derisa.

Ma in barba a tutti, ghe tegno assai, come ela la diseva, che la xe al pari de Santa Teresa. Una Santa che sa' rioparar e guarir tutti ifioi!

God bless our Churches

Maria aka Refolo


Avatar utente
Nona Picia
cavalier del forum
cavalier del forum
Messaggi: 10977
Iscritto il: ven 20 gen 2006, 15:08
Località: Trieste - Rozzol

Sotterranei S.Maria maggiore

Messaggio da Nona Picia »

No so se qua xe el posto giusto, ma no savevo dove meter. Ogi go leto sul giornal che fra qualche mese i aprirà al publico i soterranei de S.Maria maggiore. Per chi che ghe interessa.


Ciao ciao
Trova un minuto per pensare, trova un minuto per pregare,
trova un minuto per ridere.
"MADRE TERESA"

"La Mama l’è talmen un tesor de valur che l’ha vorüda anche Noster Signur" .....
Avatar utente
babatriestina
senator
senator
Messaggi: 39965
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 19:29
Località: Trieste, Borgo Teresiano

Messaggio da babatriestina »

go letto anche mi, e ghe xe un topic su S Maria Maggior proprio qua in architettura triestina che alla fin parla dei sotterranei. Diria che se lo pol accodar e metter insieme


Avatar utente
Bilbo
Site Admin
Messaggi: 2272
Iscritto il: dom 25 dic 2005, 20:51
Località: Trieste

Galerie Gesuite

Messaggio da Bilbo »

Go visto per tv, l'altro giorno, che i ga verto le galerie soto la cesa s de santa maria magiore.

Qualchedun sa forsi i orari de visita e i eventuali costi?


Bye '73 de Roby.-

Torna a “Architetura triestina”