Informazioni sulla privacy

Strumenti Utente

Strumenti Sito


monumenti:miramar_parco

Miramare: il parco

Per le discussioni su di esso si rimanda all'indirizzo https://www.atrieste.eu/Forum3/viewtopic.php?f=13&t=1315 del forum

La pianta del parco si trova qui.

I punti più noti sono:

Il viale dei lecci

È l'accesso principale dopo la porta della Bora dal lato mare fiancheggiato da una parte dal muraglione con lampioni e stemmi messicani di Massimiliano, dall'altra dalla zona rocciosa: a volte si trovavano scoiattoli che si avvicinavano per prendere noci

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar45.jpg

Il piazzale davanti al castello

Con una fontana circolare al centro, di fronte al castello una scaletta con un'Amazzone di bronzo (danneggiata da alcuni anni) e una pergola di glicini.

www.atrieste.eu_foto_b004_miramar_50_dscf0059_20_03_2012.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar32.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_3058.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_p1010202.jpg

Nel 2011 era così

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar5.jpg

oggi è così

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_p1010204.jpg


www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar54.jpg

La fontanella di Carlotta

Nel punto più riparato del Castello, ideale nelle fredde giornate invernali, una fontanella con una statua di una donna con bambino, dono di Massimiliano a Carlotta che invece non ebbe figli… venne messa comunque in quel punto solo molto più tardi,faceva parte della collezione d'arte di Massimiliano

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar10.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare26.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_dscn04142003.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar014.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar35.jpg

Il porticciolo e la Sfinge

Il porticciolo è l'antico accesso per mare, da cui arrivavano e partivano imperatori e arciduchi. Al termine del moletto, la Sfinge, ultimo resto della collezione egizia di Massimiliano.

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar2.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar3.jpg

www.atrieste.eu_foto_b004_miramar_17_234_21_06_2005.jpg

www.atrieste.eu_foto_b004_miramar_07_253_21_06_2005.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar012.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar016.jpg

www.atrieste.eu_foto_b004_miramar_12_dscf0046_20_03_2012.jpg

www.atrieste.eu_foto_b004_miramar_14_dscf004820_03_2012.jpg

Il parterre

Giardino all'italiana, esposto al sole, con aiole contornate da bosso (attualmente defunto), in origine conteneva più cespugli, dovrebbe risalire al Duca d'Aosta la sua forma più nota. In fondo, una caffetteria

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar9.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_fotoaltruiperse_012.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_p1010219.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar049.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar016part.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare014.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare011.jpg

Nel 2014 si presentava così…

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar21.jpg

Com'era ai tempi della sua costruzione

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_file0079small7tl.jpg

e com'era negli anni '60

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar49.jpg

Nel 2018 primavera, ricostituite almeno in parte le aiole

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar5_6maggio2018miramare38.jpg

La cappelletta di san Canciano

Probabile resto di una cappella antica e presentata comunque come rovina romantica, con acquasantiera costituita da conchiglia ( Tridacna) e crocifisso fatto col legno della nave Novara che riportò, dopo lunghe trattative, Massimiliano morto.

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar20.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar19.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_4150.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar6.jpg

Le serre

per anni abbandonate, alcuni anni fa ospitarono un centro di animali esotici, inclusi i colibrì. Chiuso per mancanza di fondi, è riaperto in Friuli

www.atrieste.eu_foto_a004_avifauna_800colibri01.jpg

www.atrieste.eu_fotoesterne_imageshack_img136.imageshack.us_img136_4224_101407miramar01cp3.jpg

Attualmente ( 2015) le antiche serre - e pure le “nuove” usate dalla ditta Sgaravatti ai tempi in cui aveva la manutenzione del parco- sono in fase di ristrutturazione e ricostruzione

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar3_miramar2015settembre362.jpg

il Castelletto e il suo piazzale

Ospita una fontana con fanciullo con l'oca e parecchi esemplari di grandi corbezzoli

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_4165.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar18.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar8.jpg

Restaurata 2017

hanno ripulito le scritte e rimesso le conchiglie mancanti

Il piazzale Massimiliano

Ospitò per anni la statua di Massimiliano ora riportata in piazza Venezia. Dietro, per anni, un datario floreale indicava il giorno, ora abbandonato, Ci sono platani e, almeno un tempo, fiorivano le ortensie

www.atrieste.eu_foto_prova_miramar_img_4174.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_4182.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_lezionitam019.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar7.jpg

Il viale delle rose

Negli anni 60, per una mostra floreale, il viale venne tutto fiancheggiato da rose ad alberetto. Sono state espiantate, quelle che erano rimaste, una decina di anni fa. Rimane il nome. Qui si trovavano le cinciallegre che in inverno vengono a mangiare i pinoli dalla mano

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar001.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar003.jpg

Il viale delle camelie

Le camelie ci sono ancora e fioriscono al principio della primavera. ci sono ampie gallerie e gloriette di ferro battuto che periodicamente collassano e devono venir riparate

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_p1070359.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_3052.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img2418lv3.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_3048.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar42.jpg

Il laghetto dei loti

I loti non ci sono più almeno dalla metà del Novecento, rimane il nome per un laghetto irregolare che ospita pesci rossi e tartarughe abbandonate, forse anche qualche carpa

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_2412.jpg

Lì vicino una vasca

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar30.jpg

Il laghetto dei cigni

Per anni ospitò cigni, perfino un cigno nero, e anatre di tutti i tipi, in un'isoletta collegata con un ponticello di tipo giapponese. Nasce come isola dei cervi e sul retro ospita uno chalet svizzero, da poco restaurato

www.atrieste.eu_foto_a004_varie_ampape1.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_9689.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar40.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_3022.jpg

Il belvedere con ciottoli che mostrano il cigno nero, da dove lo si vedeva un tempo

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar021.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar043.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar29.jpg

il parco all'inglese

È la parte alta del parco, a cui si accedeva dall'ingresso fra le due gallerie, ora chiuso: su un prato, la statua del duca d'Aosta di Mascherini. Molti cedri.

www.atrieste.eu_foto_a004_attualita_p1170645.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar16.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar17.jpg

La zona delle gallerie

Zona romantica sopra il viale dei lecci, ospita gallerie artificiali e tracce di fortificazioni naziste

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar009a.jpg

Pfefferturm

Dopo l'8 settembre il Comando tedesco, temendo un possibile sbarco alleato, fortificò il territorio. vennero create difese con depositi ed estesi ricoveri sotterranei che si aprono all'esterno con quattro bunker. A causa dei lavori venne distrutta una suggestiva torretta belvedere nota come Pfefferturm, voluta da Massimiliano.

In questa zona del Parco è ampiamente diffuso il pino nero specie nativa dell'Europa centrale

www.atrieste.eu_foto_a002_fotoaltruiperse_dscf0029sentieroescalinata.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_fotoaltruiperse_dscf0033galleria.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_fotoaltruiperse_dscf0034uscitagalleria.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_fotoaltruiperse_dscf0035sentiero.jpg

Resti di un bunker

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar47.jpg

Il piazzale dei cannoni

Ospita un gruppo di antichi cannoni ad avancarica regalati a Carlotta. Da qualche tempo, per evitare incidenti, sono separati dai visitatori per mezzo di una cancellata.

www.atrieste.eu_foto_b004_miramar_01_dscf0013_20_03_2012.jpg

www.atrieste.eu_foto_a004_attualita_p1170643.jpg

Gli orti di Massimiliano

Nelle zone meno frequentate, terrazzamenti ospitano gli ex orti, anche perché dopo la morte di Massimiliano la tenuta produceva frutta verdura e vino

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_9644.jpg

Le piante notevoli: i corbezzoli, le sequoie...

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img7999tn7.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_img_3350.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar012a.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar016a.jpg

pinus sabiniana - dicono che pare che in Italia ci sia solo un altro esemplare di questo pino

www.atrieste.eu_foto_a004_miramare_800sequoia.jpg

sequoia rossa sequoiadendrum semprevirens di queste cene dovrebbero essere tre in tutto

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar14.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar4.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar15.jpg

Le fontane

Sono presenti diverse fontane

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar091.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar042.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare031.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare079.jpg

Le vasche del parterre

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar1.jpg

Fontanella nel parterre basso

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar11.jpg

Le statue

Nei boschetti, ritratti di famosi Asburgo, nel parterre statue principalmente di metallo comperate da Massimiliano a Berlino, recentemente ripulite: principalmente divinità greche. Il Fanciullo orante è copia di originale greco ai Musei di Berlino e ce n'è uno uguale a Potsdam, castello Sans Souci. Una statuetta di Napoleone è copia in piccolo quella di Canova

www.atrieste.eu_foto_a002_fotoaltruiperse_dscf0020arciducaleopoldo.jpg

una statua metallica ordinata a Berlino che rappresenta il Meleagro di Skopas, nella versione con lancia come all'Antikensammlung di Berlino, di recente restaurata

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare061.jpg

La Venere di Capua, anch'essa ordinata a Berlino, ditta Geiss, copia di antica statua greca, restaurata di recente

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare63.jpg

le testa del Napoleone

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_p1010226.jpg

i vasi di bronzo, recentemente restaurati, sono uguali ad altri esposti al pianterreno del museo Revoltella. Anch'essi provengono da officine berlinesi

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img8046yq2.jpg

l'Orante

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_p1010234.jpg

la Madonnina sulla torre del castello, rivolta al mare

www.atrieste.eu_foto_b002_altrfoto_044madonnina.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_p1010232.jpg

gli angioletti sulla facciata del Castelletto

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramar035a.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare125.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar22.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar23.jpg

La Venere dei Medici

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar24.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar25.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar26.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar27.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar28.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar48.jpg

I piccoli segreti:

Forse un giardino zen

Una pietra in un angolo nascosto fa pensare ad un possibile giardinetto zen presto abbandonato

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar41.jpg

La spiaggetta e la grotta

Dal terrazzo dei cannoni, un sentierino chiuso da un cancello portava (era aperto intorno al 55-56) ad una spiaggetta di sassi su cui si apre una grotta: ora inaccessibili anche dal mare, essendo la zona vietata al pubblico per il parco marino

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare044.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_miramare45.jpg

Le vere da pozzo trecentesche

Sparsi per il giardino, soprattutto dietro al castelletto, vere da pozzo e pietre probabilmente venete trecentesche, poco studiate. Su uno 4 scoiattoli sono copie di uno di Sbisà , in origine a Monrupino e rubato da anni

sulla prima, nella foto uno scoiattolo era stato asportato e poi rimesso, lo stemma dei Coppo in marmo rosso di Verona, i Coppo, nobili veneziani, risiedevano anche a Trieste dalle parti di via Riborgo

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_4155.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_4159.jpg

In questa, in pietra bianca d'Istria, stemmi scalpellati

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar38.jpg

sarcofago con stemmi Ruzini o Miani, veneziani la scritta e le croci, di cui si legge ancora un hoc opus est sembrano esser state scalpellate precedentemente, qualcuno suggerisce ai tempi dei Giacobini

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar37.jpg

La stazione

Vi arrivavano gli Arciduchi in treno ed è stata restaurata da qualche anno e circondata da rose; è in funzione come fermata dei treni, ma non è custodita.

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar_img_9651.jpg

I balestrucci

Occorre ricordare una colonia di balestrucci, simili a piccole rondini, che un tempo nidificavano abbondantemente fra i merli del Castello. I nidi sono stati sistematicamente distrutti, nonostante la protezione dei nidi.. i balestrucci hanno tentato di ricostruirli.

immagini del 2013

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar51.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar52.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar2_wkmiramar53.jpg

nel 2015 i nidi sembrano in parte rifatti e non distrutti

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar3_miramar2015settembre241.jpg

www.atrieste.eu_foto_a002_miramar3_miramar2015settembre243.jpg


Le scuderie

Si trovano fuori dal Parco, all'ingresso lato mare: un edificio piuttosto ampio che ha ospitato diverse mostre nel corso degli anni, dopo un restauro. Sul retro, rimase per anni, chiuso da un muretto ( ma visibile attraverso pertugi o saltuarie aperture), il monumento all'imperatrice Elisabetta, ora ricostruito nel giardino davanti alla Stazione ferroviaria in città.


Queste pagine web fanno uso dei cookies. Usando queste pagine tu accetti che alcuni cookies siano memorizzati sul tuo computer. Usando queste pagine, inoltre, tu accetti di aver letto e compreso le nostre regole sulla privacy. Se non condividi queste regole ti chiediamo di lasciare questa pagina. In questa pagina trovi maggiori informazioni sul nostro uso dei cookies e la nostra gestione della privacy.
monumenti/miramar_parco.txt · Ultima modifica: 21-03-2020 04:25 (modifica esterna)