Informazioni sulla privacy

Strumenti Utente

Strumenti Sito


dialetto:l

Vocabolario triestino - italiano

Alla pagina indice del dialetto ci sono i collegamenti per scaricare le versioni pdf, epub, mobi e la versione cartacea del vocabolario.


Navigazione ipertestuale nel vocabolario
Premessa A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V X Z Frasi Metatesi Abbr
Si consiglia, prima di cercare una parola nel vocabolario, di leggere, nella premessa, i criteri ortografici seguiti per la scrittura. Ciò faciliterà la ricerca.

L

Termine Significato Esempi
LaartLa
pron.Lei, essa, laDove ta ga meso la borsa? Te la go dada a ti ieri.Dove hai messo la borsa? L'ho data a te ieri.
Dove ga meso mama la mia camisa? La la ga mesa sul picarinDove ha messo mamma la mia camicia? L'ha messa sull'appendino
avv.Eser là e làAvere all'incirca le stesse caratteristiche
Eser là e là perEssere in procinto di
Eser là e là per darghelaStar per morire
Làbros.m.Labbro
Ladràrv.RubareEl ga ladrà in partenzaHa anticipato la partenza (in una gara)
Làgnas.f.Lamento continuo; anche discorso noioso e lamentoso
Làgrimas.f.LacrimaGiani lagrimaSoprannome scherzoso dato a Gianni Bartoli, sindaco di Trieste dell'immediato dopoguerra
Lagrimùzs.m.Lacrimuccia
Lagrimùzas.f.
Làiss.m.Pidocchio (Pediculum capitis e pediculum vestimenti)Batù de laisPieno di pidocchi
Làmas.f.Lama
agg.Persona furba, drittone
Lambicàrsev.Far le cose tirando per le lunghe
Làmioagg.Insipido
Lampàrv.Lampeggiare.Co lampa a ponente no lampa per gnenteLampi e fulmini ad ovest annunciano maltempo
Passare per la testaMi no so cosa che ghe lampaNon so cosa gli passa per la testa
Te lampa?Sei matto?
Lamparètos.m.Guardia municipale; il termine è ormai in disuso
Lantas.f.Anta
Lanzàrdos.m.Varietà di sgombro con segni meno marcati sul dorso e macchie nerastre sul ventre
Làpiss.m.Matita
Lasàgnas.f.Per lo più al plurale. Oggi ha il significato di lasagna, ma fino a qualche decennio fa indicava le tagliatelle
Lasàrv.Lasciare, abbandonareLasar de bandoMettere in disparte
Lascàrv.Allentare
Làscoagg.Allentato, poco stretto
Làsticos.m.Vedi Astico
Lasùavv.Lassù
Latàrv.Allattare
Provare gran piacere, sollazzarsi
Recuperare gli spazi lasciati liberi nelle stive caricando altra merce
Lavamàns.m.Suppellettile composto da un catino ed una brocca poggiati, per lo più, su un treppiede ed usato nelle case quando mancava l'acqua corrente. Per estensione il lavabo
Lavandèras.f.Lavandaia
Làvarnos.m.Alloro
Làvernos.m.Alloro
Lavòns.m.AcquazzoneGo ciapà un lavonA causa di un acquazzone mi sono bagnato tutto
Làvras.f.Piastrella; sasso liscio e piatto; lastra di pietra.Zogar ale lavreGiocare, con dei sassi piatti, al gioco che oggi si fa, per lo più in spiaggia, con dei piattelli di plastica
Làvros.m.Labbro
Lazòavv.Laggiù
Leart.Le
pron.Esse, loro. Vedi anche Lore.
Lecapiatìnis.m.Termine spregiativo usato, prima della prima guerra mondiale, da parte del gruppo filoitaliano per indicare i filoasburgici
Lecapìes.m.Leccapiedi
Lecàrv.Leccare
Lisciare
Legèras.f.Tipo poco raccomandabile
Gruppo di gente equivocaEser de la legeraFar parte di un gruppo poco raccomandabile
Lègnos.m.Legno, sia come materiale che come nave
Modo per indicare, in modo un poco spregiativo, una donna
Lèmprens.m.Soffritto di farina abbrustolita nel burro ed usato come base per alcune pietanzeFasoi in lemprenModo di soffriggere i fagioli
Lenziòls.m.Vedi Linziol
Lèscas.f.Esca
Lèvas.f. Servizio militare obbligatorioEser de levaVenir chiamato per il servizio militare
Leva, macchina semplice.
Montacarichi dell'hangar (vedi la voce dialettale Angar.
Levàrv.Lievitare.Levar el boioCominciare a bollire
Lèvros.m.LepreUna volta cori el can e una volta cori el levroUna volta corre il cane ed una volta la lepre; la ruota della fortuna gira
Un'ora de levroDi cosa che si può fare in un'ora solo se si è molto veloci, ma ragionevolmente richiederà più tempo
Lìbas.f.Labro, pesce
Libàrv.Rubacchiare
Bramare libidinosamente
Lìbos.m.Appropriazione indebita di qualcosa da parte di un facchino mentre scarica una nave, furterello.Libo no xe furto, xe cior dove che xe e meter dove che no xeLibo non è un furto; è prendere dove c'è e mettere dove non c'è
Bramosia libidinosaQuela mula me fa liboQuella ragazza mi eccita
Licapiatìnis.m.Vedi Lecapiatini
Licapìes.m.Vedi Lecapie
Licàrv.Vedi Lecar
Adulare servilmente
Lichètos.m.Voglia, soddisfazione
Lusinga
Lìcofs.m.Bicchierata che si fa alla copertura del tetto di una casa in costruzione
Bicchierata o riunione conviviale fatta per festeggiare un evento
Ligàmbos.m.Giarrettiera, reggicalze ad anello che si stringeva sopra il ginocchio
Ligàrv.Legare.El liga el mus dove che vol el paronLega l'asino dove vuole il padrone (si dice di chi fa sempre supinamente quello che gli dice chi sta sopra di lui, probabilmente per trarre vantaggi da questo atteggiamento servilmente accondiscendente).
Allappare
Lìmpidas.f.Acquavite
Linziòls.m.Lenzuolo; il plurale resta maschile linzioi
Lionfàntes.m.Elefante
Lìpes.f.Assenza ingiustificata da scuolaGo tirà (fato) lipe per no farme interogarHo marinato la scuola per evitare un'interrogazione
Lìsias.f.Il bucato
Lisièragg.Leggero sia come poco pesante che poco consistente
Lìsoagg.Liscio, levigatoMar liso come l'oioMare piatto
Nei giochi di carte, invito al partner a non giocare carte che valgono punti
Lìspioagg.
s.m.
Che ha l'odore o il sapore della muffa, mucidoSto vin ga ciapà de lispioQuesto vino sa di muffa
Listòns.m.Passeggiata, fatta nei giorni di festa, per le vie del centro
Lòfioagg.Scadente, brutto, guasto
Lòicas.f.Discorso lungo e noioso, tiritera
Lòleagg.Stupido, ottuso
Lònghis.m.plur.Grane, difficoltàFar o tirar longhiProvocare o anche piantar grane
Zercar longhiCercare grane
Che longhiChe barba
Lòngoagg.LungoFar brodi longhiTirarla per le lunghe
Lòrepron.Femminile di lori (vedi). Se usato come soggetto viene spesso raddoppiato con le
Lorècias.f.Vedi Recia
Lòripr.Loro, essi. Se usato come soggetto viene spesso raddoppiato con iLori i 'ndava a balarEssi andavano a ballare
A lori ghe…A loro …
Tre de lori; un pochi de lori; un mucio de lori…Tre persone, qualche persona, un mucchio di persone…
Lòscoagg.Strabico
Lupron.Egli ed anche lui. Se usato come soggetto viene spesso raddoppiato con elLu el va a casa e noi 'ndemo a lavorarLui va a casa e noi andiamo a lavorare
A lu gheA lui
Questa xe roba sua de luQuesta è roba sua
Ludàmes.m.Letame
Lùdroagg.Imbroglione, disonestoMagnàr come un ludroMangiare smoderatamente
Lugànigas.f.SalsicciaLuganiga de Cragno Salsiccia proveniente dal Cragno
Lùgheros.m.Lucherino
Sciocco, tonto
Austriaco (ormai in disuso)
Lulù (far)loc.Nel gergo infantile, fino a sessant'anni fa, significava pisciare. Oggi è in disuso
Lumàrv.Sbirciare, guardare, addocchiare.
Rubare, portare via
Lùnedis.m.Lunedì
Lùsos.m.LussoAndar de lusoSi dice di qualcosa che va particolarmente bene, con soddisfazione di qualcuno
Lùstroagg.LucidoLustro come una flicaLucido come una moneta
Brillo
Al verde, senza soldiIeri son tornà a casa lustro in tuti i sensiIeri sono tornato a casa ubriaco e senza soldi
Lustrofìns.m.Lucidatura di rifinimento, vernice trasparente e lucida
Lùtos.m.Lutto. - El luto soto le onge; lo sporco sotto le unghie che traspare come una riga nera.
Luzèrnas.f.Capone, un pesce
Lùzolas.f.Lucciola

Navigazione ipertestuale nel vocabolario
Premessa A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V X Z Frasi Metatesi Abbr
dialetto/l.txt · Ultima modifica: 08-10-2018 08:48 da sono_piccolo_ma_crescero