Informazioni sulla privacy

Strumenti Utente

Strumenti Sito


dialetto:pi

Vocabolario triestino - italiano

Alla pagina indice del dialetto ci sono i collegamenti per scaricare le versioni pdf, epub, mobi e la versione cartacea del vocabolario.


Navigazione ipertestuale nel vocabolario
Premessa A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V X Z Frasi Metatesi Abbr
Si consiglia, prima di cercare una parola nel vocabolario, di leggere, nella premessa, i criteri ortografici seguiti per la scrittura. Ciò faciliterà la ricerca.

P

Le parole che iniziano con la lettera P sono divise in due pagine
Dalla P alla Ph... Dalla Pi… in poi

Pi... - Pz...

Termine Significato Esempi
Piàdas.f.Pedata
Piadìnas.f.Piccola pedata
Piàdinas.f.Terrina, insalatiera
Piadòns.m.Pedata, calcione
Piadònas.f.
Piantòn (in)loc.In assoEl me ga lasà in piantònMi ha piantato in asso
Piànzerv.PiangerePianzer el mortoLamentarsi immotivatamente
Pianzotàrv.Frignottare
Pianzòtoagg.Piagnucolone
Piàserv.Piacere
Piàsop.p.Piaciuto
Piasù[do]p.p.Piaciuto
Piàtos.m.Piattoel me ga meso (butà) in piato che…Mi ha rinfacciato che
agg.Piatto
Piàtolas.m.Piattola
Persona insistente e noiosa
Piàvolos.m.Persona lagnosa, insignificante, un poco stupida
Piazèrs.m.Piacere
Picàndolos.m.Ciondolo, pendaglio
Picapièras.f.Polvere residuo della lavorazione della pietra ed usata in luogo della pietra pomice, per pulire e lucidare le pentole
s.m.Vedi Picapiere
Picapières.m.Scalpellino
Picàrv.PendereCos'te pica?Che vuoi?
El pica a destra (a sinistra)Oltre che pendere a destra o a sinistra, vuol dire essere orientato, politicamente, a destra o a sinistra.
Di una gonna o un soprabito che ha il bordo inferiore non orizzontaleLa cotola te pica davantiIl bordo inferiore della gonna è più basso davanti che dietro
AppenderePica qua el capotoAppendi qua il cappotto
Crollare dal sonno
PicchiettarePolvere de picarVedi Picapiera
Picarìns.m.Appendiabiti
Uomo di poco valoreTe son omo o picarinSei un uomo o una mezza cartuccia
Picinìnagg.Piccolino
Pìcioagg.Piccolo
s.m.Spicciolo; usato di solito al plurale'Rar i pici'Rar sta per Tirar, e quindi la frase significa “Ritirare uno stipendio composto solo di spiccioli”
Picolòn (a)loc.A penzoloni, a ciondoloni
Picòns.m.Piccone
Voto scolastico negativo
Piconàrv.Dare un voto negativoI me ga piconà de brutoMi hanno dato un'insufficienza senza pietà
Pìes,m,Piede. È indeclinabile, ma Giotti segnala anche un plurale pii
Impronta lasciata da un piede (Giotti)
Piègoras.f.Pecora
Pièras.f.PietraMolo dele piereSi chiama così ancor oggi un molo di Muggia da cui partivano, per lo più verso Trieste, le imbarcazioni cariche di arenaria, detta masegno (vedi), estratta dalle cave muggesane
Pierètas.f.Biglia di pietra di valore superiore alla s'cìnca ed inferiore al bòbo (vedi)
Piètas.f.Piega di un tessuto, risvoltoCotola co le pieteGonna a pieghe
La pieta dele braghe (del vestito)La piegatura all'interno della stoffa nella parte terminale dei calzoni (o di un vestito)
Pignàtas.f.Pentola
Spregiativo per meridionale
Pignatèlas.f.Picola pentola
Una delle piccole pentole usate nei giochi infantiliE mi ciogo le mie pignatele e vado viaEd io prendo le mie pentoline e vado a casa, prendo le mie cose e me ne vado
Pignàtos.m.Pentola
Pignatòns.m.PentoloneFemo tuto un pignaton de sta robaRaccogliamo tutto insieme
El pignaton de GropadaUna grande dolina nei pressi di Gropada
Salario collettivo corrisposto ad una squadra di scaricatori
Pìlas.f.Soldi
Pimpinàrsev.rifl.Perdere tempo senza concludere
Pimpinèlas.m.Persona inconcludente
Pindolòn (a)loc.A penzoloni
Pindolàrs.f.Penzolare
Pindolàrses.f.Perdere tempo nel fare qualcosa, cincischiarsi
Pindolòn (a)loc.A penzoloni.
Pìntels.m.Forma contratta di pintelcul (vedi)
Pintelcùls.m.Calcio nel sedereA pintelcùlA calci nel sedere
Pìnzas.f.Tipico dolce pasquale fatto di pasta di pane condita con burro, zucchero e uova
Pìnzos.m.Angolo di un telo, coccaIutime a distirar i linzioi. Ciapa sti do pinzi.Aiutami a stendere le lenzuola. Tieni questi due angoli
Piòmbas.f.Ubriacatura robustaGaver una piomba de sonoNon riuscire a tenere gli occhi aperti per il sonno
Piombadòrs.m.In porto, addetto alla sigillatura
Piòvas.f.Pioggia
Piòverv.PioverePiovi indrioPiove di nuovo
Piovi driomanPiove in continuazione
Piovisìnas.f.Pioggerellina
Pìpas.f.PipaAndar a far tera de pipeMorire, andare all'altro mondo
Brutto voto a scuola; oggi forse è più comune picon (vedi)
Segno diacritico, diverso dall'accento, usato nelle lingue slovena e croata; per esempio č, š, ž
Pipignàrv.Palpeggiare, ma anche svolgere un lavoro senza concludere
Pipignèz[o]s.m.Piccolo oggetto o strumento non meglio specificato
Pipiòls.m.Succhiotto, tettarella
Per estensione, qualsiasi oggetto di forma più o meno conica e di cui si ignora il nome.
Pipìtas.f.Vedi Pepita
Pipìus.m.Paura
Pirès.m.Purea
Pìrias.f.Imbuto
In senso figurato, beone, ubriaconeCarlo PiriaEpiteto con cui i filoitaliani si riferivano all'ultimo imperatore, il beato Carlo I d'Austria
Pìrolas.f.Pillola
Pallina fatta arrotolando tra le dita il muco del nasoGigi PìrolaSoprannome canzonatorio
Piròns.m.ForchettaButarse del molo a pironTuffarsi dal molo in verticale con i piedi in basso
Pirulìcs.m.Peduncolo; oggetto piccolo terminale
Piss.m.Piscio
Pisacàns.m.Tarassaco
Pisàdas.f.Pisciata
Pisadòrs.m.Orinatoio, vespasiano
Pisàrv.PisciareGaver el naso che pisa in pocaAvere un naso aquilino, lungo e con la punta rivolta verso il basso
Pisariòlas.f.Esigenza di orinare spesso.
Pisdrùls.m.Piccolino, di persona
Pisìns.m.PipìScaldarse 'l pisinEccitarsi, arrabbiarsi
Pisolòns.m.Traccia di colatura di un liquido di solito con la goccia in fondo
Pisolòtos.m.Dormitina, sonnellino
Pistàcios.m.Viene detto comunemente così l'arachide
Pitèrs.m.Vaso di terracotta per fiori
Pìtimas.f.Persona noiosa che tormenta sempre
Pitocàrv.Elemosinare, chiedere con insistenza e senza dignità
Pitùras.f.Pittura, vernice
Pituràrv.Dipingere; anche in senso figuratoEl lo ga piturà 'sai malLo ha descritto molto male
I tubi lo ga pituràI vigili gli hanno dato la multa
Pituràrsev.DipingersiPer le babe xe de moda piturarse i labriPer le donne è di moda dipingersi le labbra
Andare a sbattere, di solito con un veicoloEl se ga piturà contro un muroE' andato a sbattere contro un muro
Pivìdas.f.Malattia delle galline che provoca un ispessimento della lingua, pipita.Che te vignisi la pividaLetteralmente “Che ti si seccasse la lingua”
Pizdrùls.m.Piccolino, di persona
Pizigamòrtos.m.Becchino
Pizigàrv.Pizzicare
Catturare, scoprire qualcuno che fa qualcosa di disonesto o comunque di nascosto
StuzzicareMarì e moglie i xe sempre che i se pizigaMarito e moglie si stuzzicano sempre
Pizigàrsev.Pizzicarsi; incontrarsiSe pizighemo sule riveCi incontriamo sulle rive
Pizigòns.m.PizzicottoPinza de pizigonpinza (dolce pasquale triestino) che i fornai facevano pizzicando un po’ di pasta da tutte le pinze che le massaie portavano al forno per la cottura
Pizigòtos.m.Pizzicotto
Piziòls.m.Seme del cece
Per estensione, qualsiasi oggetto ad esso assimilabile come, ad esempio, la corona dell'orologio
Picciolo
Plafòns.m.Soffitto
Plàngias.f.Usato a Muggia. Manifesti dei film affissi all'esterno dei cinema
Plàtizas.f.Port-enfant
Plìc plòcloc.Onomatopeico: il rumore dell'acqua percossa ripetutamente. Si potrebbe rendere in italiano con “cic ciac”
Plisès.m.Pieghettatura della stoffaCotola col plisèGonna con la stoffa pieghettata
Per estensione sgualcituraQuela camisa xe tuta un plisèLa camicia è tutta una sgualcitura
Plisetàrv.Pieghettare una stoffa o un pezzo di carta
Plocs.m.FangoRemenar pel plocLetteralmente sarebbe “rivoltare nel fango” ma ha il comune significato di prendere in giro
Plonzs.m.TuffoButarse a plonzButtarsi a capofitto (anche figurato)
Plonzàrv.Posare qualcosa sgarbatamente
Plonzàrsev.Piazzarsi da qualche parte senza chieder permesso
Plònzos.m.Vedi Plonz
Plozcàdas.f.Lo sguazzare nel fango
Plozcàrv.Sguazzare in una pozzanghera o nel fango
RifilareI me ga plozcà un piconMi hanno rifilato un'insufficienza (a scuola)
Plùcias.f.Polmone di animale macellato
Plùzers.m.Bottiglia dell'acqua calda
Poavv.Poi, dopoPo te me conti come che la xe andada a finirDopo mi racconterai come è andata a finire
Viva là e po bonEvviva e non pensiamo ad altro; maggiori dettagli sulla frase e sulle sue possibili interpretazioni sono riportati nella raccolta di frasi idiomatiche
Pocovìaavv.Poco meno, poco ci mancaSe no i xe ladri, pocoviaSe non sono ladri, poco ci manca
Podàrv.Potare
Podèrv.PotereXe un che polE' una persona che ha potere
Podèstop.p.Forma irregolare per il participio passato di potere, potuto. Forse è più comune, però, la forma regolare podù[do]
Polàstros.m.Pollo, sia in senso letterale che figurato
Pomèls.m.Pomolo
Pomèlas.f.Bacca
Guancia
Pomelèrs.m.Bagolaro (Celtis australis)
Pomèrs.m.Melo
Pomigadòrs.m.Lavativo, scansafatiche, peditempo
Pomigàrv.Battere la fiacca (in disuso il significato di lisciare con la pietra pomice)
Pòmos.m.MelaPomo ingranà o pomo sgranàMelograno
Pomogranàs.m.Melograno
Pomoingranàs.m.Melograno
Pòmolas.f.Estremità ingrossata e tondeggiante di spilli e fiammiferi, capocchiaAgo de pomolaSpillo
Pòmolos.m.Impugnatura a forma arrotondata per porte e cassetti. Pomo usato come decorazione nei mobili
Pomo d'Adamo
Pompàrv.Pompare
Fottere
Filar viaCiò mulo, pompa!Ehi ragazzo, fila via!
Semo pompai via de corsaCe ne siamo andati via di corsa.
Pompòns.m.Palla di fili di lana che orna, di solito ma non esclusivamente, alcuni tipi di berretto
Pòngas.f.Gozzo degli uccelli
Profitto illecitoFarse la pongaArricchirsi con guadagni illeciti
Pòntas.f.PuntaLa ponta del cortelLa punta del coltello
Meter (stivar) de pontaMettere (stivare) un carico (un pacco, un oggetto) in senso longitudinale. Il contrario è de taio (vedi)
Pòpis.m.Scherzoso ed infantile per popoci (vedi)
Popòs.m.Scherzoso ed infantile per popoci (vedi)
Scherzoso ed infantile per cacca
Popòcis.m.Termine familiare per indicare il deretano, il sedere, l'insieme dei due glutei. È singolare e resta invariato al plurale.Te dago una pel popociTi do uno sculaccione
Pòrcos.m.Maiale, porco.Gaver qualcosa pal porco.Avere qualcosa così in abbondanza da poterne buttar via.
Anca sant'Antonio se ga inamorà de un porco.Dei gusti non si discute
BestemmiaTirar zo un porco.Bestemmiare
Pòrco de sant'Antònios.m.Onisco (Armadillidium vulgare)
Porconàrv.Imprecare
Portatovaiòls.m.Porta tovagliolo
Portinèrs.m.Portinaio
Portìzas.f.Piccola porta. Usato ormai solo per riferirsi ad un passaggio che un tempo era la porta che, dall’attuale piazza della Borsa, dava accesso al ghetto
Portòns.m.Portone
Per estensione, atrio al pianterreno di un edificio cui si accede dal portone che lo chiude verso la strada e che a sua volta conduce alle scaleTe speto in portonTi aspetto nell'atrio dell'edificio
Gioco da cortile in cui si disegna uno schema che si deve percorrere saltando con una gamba sola e senza toccare i bordi dello schema. Vedi l'intervento sul forum
Portuàls.m.Chi lavora in porto
Portualìns.m.Vedi Portual
Porzèls.m.Porcello. Usato anche in senso figurato
Porzìnas.f.Porcina, carne di maiale bollita
Porzitèrs.m.Salumiere
Pòta marìnas.f.Medusa
Pòvaroagg.Povero
Pozàrv.Appoggiare, posare
Per estensione pagare subito e in contanti, dal gesto i posare i soldi sul bancoSe te vol sta roba poza diese euriSe vuoi questa cosa paga subito dieci euro
Pràs.m.Prato
Precìsoagg.Esattamente uguale, identico
Preciso
Prèdigas.f.Predica
Prèsnizs.m.Dolce di pasta sfoglia arrotolata e ripiena di noci, mandorle, uvetta…
Presòns.f.Prigione; più tipico sarebbe, però, canon (vedi)
Prontàrv.Preparare.
Propèlas.f.Elica, di nave o di barca
Propùsnizas.f.Lasciapassare per la Jugoslavia. Termine caduto in disuso con la scomparsa del documento
Proviàndes.f. plur.Provviste, vettovaglie
Psìches.f.Specchiera
Pufs.m.DebitoCior la roba a pufAcquistare qualcosa facendo un debito
Piccolo sedile imbottito.
Pùfos.m.Gnomo di colore azzurro di una fortunata serie di cartoni animatiCase dei pufiComplesso edilizio popolare situato nella parte alta di Borgo san Sergio e detto così per il colore azzurro di alcune sue facciate
Puìnas.f.RicottaMan de puìnaMani di chi si lascia sfuggire un attrezzo da lavoro e quindi anche, per estensione, non essere adatto ad un determinato lavoro (pesante, ma non necessariamente)
Pùlias.f.Polizia
Puliòtos.m.Poliziotto
Pùlises.m.Pulce
Pulisìns.m.Pulcino
Pulìtoavv.BeneGo fato tuto pulitoHo fatto tutto per bene
int.Bene! Usata spesso, come anche il bene della lingua italiana, come ironica antifrasiPulito ciò!“Ma guarda là!” o, con altrettanta ironia, “siamo ben messi!”
Pùltos.m.Scrivania
Pùpas.f.Bambola
Poppa della nave; non il seno femminile che si dice teta
Pupièrs.m.L'albero di poppa (Giotti)
Pùpolas.f.Polpaccio
Pùpolos.m.Scarabocchio, disegno alla buonaXe pupoliC'è il rischio di confusione
Far pupoliDare spettacolo
Pupùs.m.Passeggio, per lo più nel gergo infantileAndemo a pupùAndiamo a passeggio
Pupùis-m.Vedi Pupù
Purgàrv.Dare la purga
Mondare delle impuritàPurgar le naridoleMondare della sabbia le naridole (vedi) ed i molluschi in generale
Penare, patireLa lo ga fato purgar prima de dirghe sìLo ha fatto penare prima di dirgli di sì
Pus'cias.f.Lenza per la pesca dei calamari, con un finto pesce, che può essere anche uno stecco con uno spago arrotolato sopra ed una rosetta di ami all'estremità libera dalla lenza.
Pùtas.f.Donna nubile, zitella
Putanamàreinter.Imprecazione. Letteralmente “tua madre puttana”. Può venir usta anche come imprecazione a sé stante, senza riferimento ad una particolare persona
Putèls.m.Ragazzo, bambino
Putèlas.f.Ragazza, bambina
Può sostituire, attenuandone il significato, la parola “puttana” nelle imprecazioni
Putìzas.f.Dolce di pasta di pane condita e lievitata stesa ed arrotolata con un ripieno di noci, mandorle, uvetta, …
Pùtos.m.Celibe, scapolo

Le parole che iniziano con la lettera P sono divise in due pagine
Dalla P alla Ph... Dalla Pi… in poi
Navigazione ipertestuale nel vocabolario
Premessa A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V X Z Frasi Metatesi Abbr
Queste pagine web fanno uso dei cookies. Usando queste pagine tu accetti che alcuni cookies siano memorizzati sul tuo computer. Usando queste pagine, inoltre, tu accetti di aver letto e compreso le nostre regole sulla privacy. Se non condividi queste regole ti chiediamo di lasciare questa pagina. In questa pagina trovi maggiori informazioni sul nostro uso dei cookies e la nostra gestione della privacy.
dialetto/pi.txt · Ultima modifica: 21-03-2020 04:24 (modifica esterna)