Informazioni sulla privacy

Strumenti Utente

Strumenti Sito


dialetto:sp

Vocabolario triestino - italiano

Alla pagina indice del dialetto ci sono i collegamenti per scaricare le versioni pdf, epub, mobi e la versione cartacea del vocabolario.


Navigazione ipertestuale nel vocabolario
Premessa A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V X Z Frasi Metatesi Abbr
Si consiglia, prima di cercare una parola nel vocabolario, di leggere, nella premessa, i criteri ortografici seguiti per la scrittura. Ciò faciliterà la ricerca.

S

Le parole che iniziano con la lettera S sono divise in tre pagine
Dalla S alla Sc... Dalla Sd... alla So... Dalla Sp… in poi

Sp... - Sz...

Termine Significato Esempi
Spacàrv.Spezzare, rompere, spaccareSpacarse in quatro per…Farsi in quattro per…
Spacàr le baleRompere le scatole
Spacar el cavel in quatroDare prova di eccessiva pignoleria
Spacètos.m.Mescita di vini accompagnati, eventualmente, da semplici piatti. Potrebbe venir tradotto in italiano con piccola osteriaMe ricordo de un spaceto in via Donadoni che fazeva bacalà mantecado tuti i dopopranziMi ricordo di una piccola osteria in via Donadoni che ogni dopopranzo preparava il baccalà mantecato
Spàchers.m.Cucina economica a legna
Spàdas.f.Spada
Al plurale, spade, un seme delle carte triestineEl do de spadeRiferimento all'organo sessuale femminile, da cui la frase “el do de spade comanda el mondo” per indicare che sono le donne che influenzano le scelte degli uomini
Spàghers.m.Vedi Spacher
Spagliàrv.Vedi Spaliàr
Spagnolètas.f.Tipo di chiusura di un'imposta composto da un asta metallica con due ganci alle estremità ed una maniglia al centro per ruotare i ganci
Spagnolètos.m.Sigaretta
Rocchetto di filo avvolto attorno ad un cilindro di cartone
Spàgos.m.SpagoNo sta darghe spago a quel làNon dare troppo spazio a quello là, non assecondarlo troppo
Paura (anche diminutivo spagheto)Me son vista l'auto adoso. Go ciapà un spago!Mi sono vista l'automobile addosso. Ho preso una paura!
Spalètas.f.Spalletta
Persona con una spalla più alta dell'altraNo'l xe gobo, el xe spaletaNon è gobbo, ha solo una spalla più alta dell'altra
Spaliàrv.Sparpagliare
Spampanà[do]agg.Aperto in modo eccessivoQuei fiori se tuti spampanaiQuei fiori sono troppo aperti
Spanà[do]agg.Di una filettatura rovinata
Di persona che ha comportamenti inadeguati
Spanàrv.Rovinare la filettatura.
Spànderv.Spandere, versareTe ga i còpi che spàndiSragioni
Vado a spander aquaVado a pisciare
Darsi delle arie, esagerare
Spandòsos.m.Millantatore
Spanzàdas.f.Mangiata, abbuffata
Spanzàrsev.Spanciarsi
Satollarsi, abbuffarsi, mangiare fino a scoppiare
Spapolàrv.Ridurre in poltiglia
Sparagnàrv.Risparmiare
Sparagnìns.m.Risparmiatore, attento al soldo.
Sparàgnos.m.Risparmio.
Spareciàrv.Sparecchiare
Sparètos.m.Piccolo sarago; Vedi Sparo
Dormitina, pennichella
Sparghers.m.vedi Spacher.
Sparisìnas.f.La pianta dell'asparago selvatico
Spàrisos.m.Asparago
Figurato per persona alta e magra, allampanata
Sparlazàrv.Sparlare, diffamare, denigrare
Sparnizàrv.Sparpagliare, spargere, distribuire
Spàros.m.Sarago, un pesce
Sonnellino
Spartìrv.t.Dividere, distribuireNo go gnente de spartir con tiNon ho niente da condividere con te, non voglio aver niente a che fare con te
Go spartì do sberleHo distribuito un paio di ceffoni
Spasegiàrv.Passeggiare
Spasègios.m.Passeggio
Spavàdas.f.Dormita
Spavadìnas.f.Dormitina
Spavàrv.Dormire
Spàvos.m.Dormita
Speciàrv.Specchiare, più usato al riflessivo speciarse, specchiarsi
Spècios.m.Specchio
Spelàp.p.Pelato
Spelàrv.Pelare
Spendazòns.m.Spendaccione
Spernaciàrv.Arruffare
Spernàcios.m.Oggetto irregolare e non bello a vedersi che emerge alla vista tra altri più bassi, quindi ciuffo scomposto o anche uomo brutto, magro e malvestito
Spetàrv.Aspettare
Spettare
Spètime un pocoloc.Zolfanello
Spiànas.f.Pialla
Spianadòras.f.Spianatoia, tavola di legno su cui si lavora e spiana la pasta
Spianadùras.f.Trucioli di legno prodotti dalla piallatura
Spianàrv.Piallare
Spicolàrv.Vedi Spicular
Spiculàrv.Stare attento al centesimo
Spighetas.f.Laccio per le scarpe
Spìgolo mignìgololoc.A spizzico
Spilucàrv.Piluccare
Spins.m.Spina (non elettrica)More de spinMore di rovo
Persona magrissima
Lisca del pesceMe xe 'ndà un spin in golaUna lisca di pesce mi si è ficcata in gola
Spìnas.f.Spina (della rosa, del filo elettrico…)A spinaAl momento giusto
RubinettoXe de cambiar la gometa che la spina iozaBisogna cambiare la guarnizione perché il rubinetto perde.
Spinàzas.f.Spinacio, usato di solito al plurale, spinaze.
Tirchio, avaro
Spiovazàrv.Piovere intensamente e fastidiosamente
Spìsimas.f.Persona mingherlina
Spiturazàrv.Pitturare alla buona e pesantementeUna baba spiturazadaUna donna pesantemente truccata
Spiùmas.f.Schiuma, spuma
Spìzas.f.Prurito
Piccolo pezzo di legno usato per accendere il fuoco; di solito al plurale.
Spizàrv.Prudere
Avere vogliaMe spiza de dirghene quatroHo voglia di dirgliene quattro
Spìzico magnìfico (a)loc.A spizzico
Spizigàrv.Piluccare
Splèndidoagg.Splendido
Persona generosa o che fa molte manifestazioni di generosità (con valenza, quindi, sia positiva che negativa)El fazeva tanto el splendido e 'deso no 'l ghe ne ga gnanche unSpendeva e spandeva e adesso non ha nemmeno un soldo
Far el splendido coi soldi dei altriSpendere e spandere usando soldi non propri
Splins.f.AccidiaNo go splin de farNon ho voglia di fare
Spoetizàrv.Togliere la poesia, quindi deludere
Spoiàrv.Spogliare
Spolverìns.m.Soprabito leggero
Spompà[do]agg.Sgonfio
Stanco, affannato
Spondariòlas.f.Pialla adatta per piallare gli angoli
Spòngas.f.Spugna (Giotti)
Spòntas.f.Puntura in genere e quindi anche iniezione
Spontièrs.m.Bompresso (Giotti)
Spònzerv.Pungere
Sponzeriòlas.f.Vedi Spondariola
Sporcaciòns.m.Sporcaccione
Sporcadìz[o]agg.Dicesi di superficie sulla quale si notano facilmente le tracce di sporcoNo voio l'auto bianca perchè el bianco xe sporcadizNon voglio l'auto di colore bianco perché sul bianco si nota lo sporco
Sporchèzs.m.Cosa o azione sporca o disonesta, porcheria
Piccola sporcizia non definitaMe xe 'ndà un sporchèz nel ocioMi è entrato qualcosa nell'occhio
Sports.m.Sport
s.f.Nome di sigaretta austriaca (Giotti)
Sprizs.m.Vino tagliato con acqua frizzante
Sprots.m.Altezzoso e saccente
agg.
Spròtas.f.Vedi Sprot
agg.
Spudàp.p.Sputato
Identico, tale e quale.Toio xe spudà su pareVittorio è identico a suo padre
Spudàcias.f.Sputo, salivaTacà co la spudaciaDi cosa attaccata alla buona
Spudaciàrv.Sputacchiare
Spudacìnagg.Fatto di sola salivaUnguento spudacinLa saliva
Tacà co l'unguento spudacinDi cosa attaccacta alla buona
Spudaciòns.m.Sputo, grosso sputo
Spudàdop.p.Vedi Spudà
Spudàrv.SputareSpudar sangue (l'anima)Faticare
Spudasentènzes.mfSputasentenze, persona fastidiosamente saccente
Spupàrv.Sfilacciare, di una stoffa, di una cucitura.
Debordare, fuoriuscire da una fessura, un foro, una cucitura sfilacciata
Spùros.m.Spinello
Spùzas.f.PuzzaDe spuza no xe mai morto nisun, de fredo sìDi puzza non è mai morto nessuno, di freddo sì, per giustificare un lavoro sgradevole per l'odore, ma al caldo
Spuzafadìgas.mf.Scansafatiche
Spuzafadìghe
Spuzalènteavv.Vedi Spuzolente
Spuzàrv.PuzzarePiù che te la misi più la spuzaPiù la rimesti e più puzza (sottointeso la merda). Modo di dire figurato per “più che cerchi di giustificarti e più ti riveli colpevole”
Dare sentore, dare indizio di
In forma impersonale, me spuza, (te spuza, ghe spuza, …) che… si traduce con subodorare o con la forma mi sa (ti sa, gli sa …) che Ala mula ghe spuza che Toio la voi piantarLa ragazza subodora che Antonio la voglia lasciare
Me spuza che i me voi fregarMi sa che mi vogliono fregare
Spuzolènteavv.Puzzolente
Spuzòns.m.Puzzone
Squaiàrv.Sciogliere, stemperare e anche fondere
Squaiàrsev.Sciogliersi (anche figurato), svignarselaCo 'l ga visto el nevodin el se ga squaià.Quando ha visto il nipotino non ha capito più niente.
Squìnziaagg.Di donna volubile, smorfiosa, vanesia. Usato anche al diminutivo squinzieta con significato che ne attenua, un poco, la valenza negativa.
Squìnzioagg.Con lo stesso significato, al maschile, di squinzia (vedi), ma molto meno usato
Stagnacàdas.f.Sfottitura
Stagnàcos.m.Secchio
Deretano
Fortuna
Stagnàrv.Rivestire di stagno
Fare in modo che un liquido non passi
ZittireEl me ga stagnàMi ha fatto tacere
Mettere a postoGo magnà un toco de pan che me stagni el stomigoHo mangiato un pezzo di pane per aggiustare lo stomaco
Stagnìns.m.Stagnino, lattoniere
Stàgnoagg.Solido, forte.
Stàlas.f.Stalla
Luogo poco pulito o molto disordinatoFar stalaFar disordine in una stanza
Stangòns.m.Persona molto alta ed imponenteUn stangon de mula (mulo, omo, dona)Una ragazza (ragazzo, uomo, donna) particolarmente alta e prestante
Stàntes.m.RinghieraCiapite sul stanteReggiti alla ringhiera
Uno dei puntelli laterali usati per tenere diritta la barca nello squero
Bicchiere di grappa preso alla mattina dai portuali per “tirarsi su”
Starv.Stare. la sua coniugazione, irregolare, si trova in questa pagina
Ausiliare nella forma negativa dell'imperativo presente.No stà 'ndarNon andare
No sta farNon fare
No stame dir!Non dirmelo, tientelo per te
Ma cosa mi racconti!
Stecadèntis.m.Stuzzicadente
Stechìns.m.Stuzzicadente
Stifs.m.Copiglia; perno di fissaggio
Stìfels.m.Bicchiere a forma di stivale usato per la birra
Stimàrv.Stimare, in tutti i significati della lingua italiana; molto usato per credere, supporre
Stimàrsev.rifl.Avere una buona opinione di sé, vantarsi'Sai 'l se stimava per 'ver visto i canguri in AustraliaSI sentiva molto importante per aver visto i canguri in Australia
Stiraciàdas.fStiracchiataCo me sveio, me dago una bela stiraciada e son come novoQuando mi sveglio, mi do una stiracchiata e sono subito in forma.
Stiraciàrv.Stiracchiare, in tutti i significati dell'italiano sia letterali che figurati. Usato anche al riflessivo stiraciarse.Me son stiracià i osiMi sono stiracchiato le membra
El se ga stiracià meza ora per no dir gnenteL'ha tirata lunga per mezz'ora per non dire nulla
Stìvas.f.Pila di sacchi o colli, nel linguaggio dei portualiMeter in stivaAllineare
Stivàls.m.Scarpone e, in generale, scarpa
La penisola italiana
Stivàrv.Disporre le merci nella stiva e, per estensione, in luogo acconcio a contenerleGo stivà le scarpe drio numeroHo sistemato le scarpe per ordine di numero
Stipare, accalcare in poco spazioStivai come sardineStipati stretti come le sardine sott'olio in una scatola
Stizàrv.Attizzare il fuoco
Stìzos.m.Pezzo di legno
Stizìdoagg.Di cibo diventato secco per l'eccessiva arrostitura
Stomigàrv.Fare schifo
Stomigòsoagg.Ributtante, sudicio
Stordècios.m.Strillozzo, un uccello
Stornèls.m.Storno
Sventato
Stòrtas.f.Distorsione
Stracàdas.f.Sfaticata, stancataOgi go ciapà una stracada che no te digoOggi ho preso una stancata inimmaginabile
Stracaganàses.m.Castagne secche, scaglie di baccalà secco e, in generale, qualsiasi cibo duro da masticare, ma non necessariamente sgradevole
Stracapìrv.Fraintendere
Stràcoagg.Stanco
Strafanìcs.m.Oggetto poco utile
Persona poco seria, stramba, vestita in modo inappropriato, con abiti o ornamenti di dubbio gusto
Persona (spesso donna) che sembra essere di facili costumi
Strafanicerìas.f.Oggetti inutili, cianfrusaglie
Strafanìcios.m.Vedi Strafanic
Strafaniciòsoagg.Decorato di orpelli pacchiani ed inutili
Che è assimilabile ad uno strafanic (vedi)
Stralècas.f.Randellata
Maltempo, burrasca
Stralòcioagg.Strabico
Stramacàrv.Buttare a terra, ribaltare
Stramazèrv.Materassaio
Stramàzos.m.Materasso
Strambèrs.m.Persona eccentrica, bizzarra.
Strambèz[o]s.m.Bizzarria
Stràmboagg.Bizzarro, stramboButar stramboAssumere comportamenti non convenzionali ed oggetto di disapprovazione, come, ad esempio, spendere troppo.
Strambòt[o]s.m.Strafalcione, sbaglio, ma anche parola o frase inopportuna
Stramusòns.m.Ceffone
Strangolìns.m.Leva metallica lunga, sbarra, tondino di ferro con l'estremità appiattita ed usato come leva
Al plurale: a catinellePiovi a strangoliniPiove a catinelle
Stranudàrv.Sternutire
Stranùdos.m.Sternuto
Stranudòns.m.Un potente sternuto
Strapazàrv.Malmenare, strusciare, sgualcire, stropicciare
Strapazàrsev.rifl.Affaticarsi fino allo sfinimento
Strapiantàrv.Trapiantare
Strapònzerv.Rammendare
Trapuntare, impuntire
Strasinàrv.Trascinare
Strauss.m.Di persona trasandata e/o poco affidabile e/o raccomandabile
Stravacàp.p.Spaparanzato, disteso anche scompostamente
Stravacàrsev.Buttarsi disteso
Straviràrv.TorcereMe go stravirà un pieMi è andato storto un piede
Stràzas.f.Straccio
Strazacavèis.m.Lappola; frutto i cui semi sono dotati di piccoli uncini che lo fanno aderire ai capelli
Strazàrv.Stracciare
Rovinare un tessuto, un vestito
Sgualcire
Sperperare, dilapidare. sprecare
Strazariòls.m.Rigattiere, straccivendolo
Strazòns.m.Straccione
Stremìrv.Spaventare
Strèntaagg.Femminile di strento (vedi).
s.f.StrettaDaghe una strenta a quel dado, che el tubo perdi
Angoscia, forte commozioneCo lo go visto cusì, me ga becà una strenta
Improvviso e drastico abbassamento della temperatura
Strèntop.p.Stretto
Avaro
Strènzerv.Stringere
Strìcas.f.Riga
StrisciaTraversa sule striche!Attraversa sulle strisce!
Stricàrv.Cancellare con un tratto di penna
Dormire
Invitare il compagno a lasciar perdere nella briscola
Nel tressette, far comprendere al compagno di non avere carte buone in tale seme
Nel linguaggio dei portuali, avere il salario garantito
Strìgas.f.StregaCiapà dele strigheLetteralmente “preso dalle streghe”, si dice di chi si comporta, a sproposito, in maniera esagitata, assatanato.
Bavosa, un pesce
Strigàrv.Stregare
Strighèz[o]s.m.Sortilegio
Stramberia, stranezza
Oggetto di cui non si conosce la funzione o che non si sa come funziona
Strìgos.m.Stregone, mago.Te son strigoDicesi di chi riesce a prevedere o indovinare qualcosa.
Ciapà dei strighiLetteralmente “preso dagli stregoni”, si dice di chi si comporta, a sproposito, in maniera esagitata, assatanato.
Stritolàrv.Sbriciolare
Strofàls.m.Dicesi di persona brutta, goffa
Stroligàrv.Lambiccare, arrabattare
Stròligos.m.Astrologo, indovino
Strònzos.m.StronzoFarghe la punta al stronzoSpaccare il capello in quattro
Stropabùsis.m.Tappabuchi
Stropacùls.m.Bacca della rosa canina
Stropàrv.Otturare,tappare
Stròpos.m.In porto, cavetto di acciaio usato per facilitare l'imbragaggio
Stròpolos.m.Tappo; ormai usato quasi sempre in senso figurato di persona piccola e minuta
Stropòns.m.Tappo
Persona piccola di statura, ma grassoccia
Strucàp.p.Pigiato, spremuto, compresso
Strucàdas.f.CompressioneGo dovù darge una strucada al saco dele scovaze per farle star nel scovazonHo dovuto comprimere il sacco delle immondizie per farle stare nell'immondezzaio
L'atto dello spremereMi fazo la puina dandoghe una strucada de limon nel late che sta per boirFaccio la ricotta spremendo un limone nel latte che sta per bollire
Abbraccio intenso e prolungato
Strucàdop.p.Vedi Strucà
Strucaduras.f.SpremituraStrucadura de uaScherzoso per il vino
Strucalimònis.m.Spremilimoni
Strucanarànzes.m.Spremiagrumi
Strucapatàtes.m.Schiacciapatate
Strucàrv.Spremere, pressare, schiacciare, strizzare, pigiareNo state strucar quel brufolo!Non schiacciare quel foruncolo!
A mio fio ghe struco sempre do naranzeA mio figlio do sempre due arance spremute
Sforzarsi nel defecare e sforzarsi in genere
Abbracciare
Strucàrsev.Abbracciarsi, stare stretti l'un l'altroStrucheve dei!Stringetevi! Invito ad un gruppo di persone a stare più strette per fare spazio ad altri, per esempio in un autobus pieno
Sul canton iera do che se strucavaSull'angolo c'era una coppia che stava abbracciata stretta
Levarsi il trucco, di uso più recente
Strucolàrv.Abbracciare affettuosamente
Strùcolos.m.Strudel, arrotolato di pasta (anche di patate) con ripieni vari
Epiteto affettuoso, come struza
Strùcos.m.Torchio per spremere le vinacce
Succo, e quindi anche sunto, estratto
Strusiàrv.Penare, faticare
Strùsios.m.Fatica, tormento, pena
Strùzas.f.Filone di pane
Persona dolce e cara agli occhi di chi parlaLa xe una struzaÈ dolce e tenera
Studàrv.Spegnere
Studià[do]agg.StudiatoEser studiàAver studiato
Stufadìz[o]agg.Svogliato
StupidàdaS.f.Stupidaggine
Stupidèzs.m.Stupidaggine
Oggetto di poco conto (di solito preso per regalo), sciochezzuolaGhe go ciolto un stupidezGli ho regalato una scocchezzuola
Stùras.f.Nacchera di mare (nome scientifico Pinna nobilis), mollusco bivavlve di grandi dimensioni che si sviluppa anche nei nostri mari e di cui è severamente proibita la raccolta
Stuzigàdas.f.Sollecitazione
Provocazione
Stuzigadèntis.m.Stuzzicadenti
Stuzigàrv.Stuzzicare
Provocare
Solleticare
Suàsas.f.Vedi Sfasa
Subiàrv.Fischiare
Faticare
Sùbios.m.Nel linguaggio del porto, imbuto metallico con il quale praticare piccoli fori nei sacchi di caffè o zucchero per prelevarne una piccola parte del contenuto che poi veniva nascosta nel mocador (vedi).
Subiotìns.m.Pasta corta per minestra, più corta ancora del subioto (vedi). Viene talvolta detta in italiano “paternoster”
Subiòtos.m.Fischietto
Pasta corta per minestra, forata all'interno
A Muggia viene detto così il ciuffolotto, un uccello, che a Trieste viene detto ghimpel
Vedi anche Subio
SubisàrvSubissare, travolgere, sommergere (anche figurato)
Sùcaros.m.Vedi Zucaro
Sufs.m.Minestra con farina di polenta
Confusione, disordine, accozzaglia
Sufiàdas.f.La conseguenza del soffiare, soffio, soffiata
Segnalazione alla polizia, soffiata
Sufiàrv.Soffiare
RubareI me ga sufià la baretaMi hanno rubato il berretto
Sufiòns.m.Soffione, infruttescenza del tarassaco
Spia
Soffio, rafficaQuel muro xe fato co la spudacia; un sufion de bora e el vien zo.Quel muro è fatto male; una raffica di bora e viene giù.
Sufiòtos.m.Vedi Sufion
Sufìsticoagg.Scrupoloso, pedante
Brontolone, pessimista
Sugamàns.m.Asciugamano
Sugàntep.pres.Che asciuga. Usato solo nella locuzione carta sugante, carta assorbenteIgnorante
come la carta sugante…
Deficiente
come la carta sorbente.
Due distici usati, un tempo, tra i bambini per insolentirsi
Sugàrv.Asciugare
Sugavèleloc.Usato nell'espressione tempo de sugavele sta ad indicare tempo soleggiato e ventilato, soprattutto dopo una pioggia
Sùgos.m.Sugo ma anche succoUn discorso senza sugoDiscorso senza sostanza
Supònerv.Supporre
Sùros.m.Sugarello, un pesce
SugheroEl tapo de suroIl tappo di sughero
Nudemo fin ai suri?Nuotiamo fino ai galleggianti (che delimitano la zona di balneazione consentita)?
Susìns.m.Susina
Bernoccolo
soavv.Su, sopra. Come preposizione si usano sora (vedi) o anche su che possono anche fungere da avverbio
s.m.Ciuffolotto, un uccello
Susùros.m.Sussurro
Grande rumore (Giotti)A mezanote se senti un gran susuroA mezzanotte si sente un gran rumore (da una canzone popolare)
Sùstas.f.MollaGaver le suste mole o anche eser molo de sustaDover orinare di frequente
Sustà[do]agg.Di persona seccata, arrabbiata, pronta a reagire
Sùsters.m.Calzolaio. Raro; più comune caligher (vedi)
Sustìnas.f.Bottone a molla, bottone automatico.
Sùtop.p.Asciutto, magro
Svàitas.f.Vedi Sguàita
Svampì[do]p.p.Evaporato
Con la testa fra le nuvole
Svampìrv.Evaporare
Svampolàrv.Mettere all'aria, al vento, vestiti, stoffe, biancheriaGo meso a svampolar la maia che la spuzava de fumigàHo messo ad arieggiare la maglia che aveva odore di fumo
Svèias.f.Sveglia, soprattutto come orologio
Sveiàdas.f.Risveglio
Svegliata, anche in senso figuratoDate una sveiada, dei!Datti una mossa! Svegliati!
Sveiàrv.Svegliare
Sveiarìns.m.La sveglia intesa come orologio
Persona mattiniera
Svèioagg.Sveglio
Sventolàdas.f.L’atto dello sventolare.
L’esposizione ad un vento fortePer vignir qua go ciapà una sventolada de bora che no te digoPer venire qua ho dovuto subire gli indicibili effetti della bora
Svidàrv.Vedi Disvidar
Svignìrv.Svenire
Svodàdas.f.L'atto del vuotare, svuotamentoEl ghe ga dà una svodata al vaso dei biscotiHa vuotato il vaso dei biscotti
Svodàrv.Vuotare
Svòdoagg.Vuoto
Svolàrv.Volare
Svòlos.m.Volo ed anche caduta
Svoltizàrv.Svolgere (non un tema, ma qualcosa che è avvolto), srotolare

Le parole che iniziano con la lettera S sono divise in tre pagine
Dalla S alla Sc... Dalla Sd... alla So... Dalla Sp… in poi
Navigazione ipertestuale nel vocabolario
Premessa A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V X Z Frasi Metatesi Abbr
Queste pagine web fanno uso dei cookies. Usando queste pagine tu accetti che alcuni cookies siano memorizzati sul tuo computer. Usando queste pagine, inoltre, tu accetti di aver letto e compreso le nostre regole sulla privacy. Se non condividi queste regole ti chiediamo di lasciare questa pagina. In questa pagina trovi maggiori informazioni sul nostro uso dei cookies e la nostra gestione della privacy.
dialetto/sp.txt · Ultima modifica: 01-08-2020 05:04 da sono_piccolo_ma_crescero